Giovedì, 24 Giugno 2021
MonzaToday

Pedemontana, il “verdetto” della rete sulla nuova autostrada

L'indagine della Central Marketing Intelligence rivela il sentiment degli utenti sul web e social network circa la nuova infrastruttura in programma in Brianza

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Il dibattito in Brianza sull'autostrada Pedemontana e sulle tratte B2 e C in programma nel territorio brianzolo si è riacceso. Sebbene non si tratti di un’infrastruttura nuova (il primo decreto interministeriale che autorizza la concessione per la realizzazione dell'opera risale al 1990) da più di un anno la questione si è scatenata non solo sui tavoli della politica locale e regionale, ma anche in Rete e sui social network dove l’argomento ha ricevuto oltre 2,7 mila menzioni e 12,6 mila interazioni tra like, commenti e condivisioni. Gli analisti dei dati della Central Marketing Intelligence hanno così deciso di effettuare un monitoraggio della rete per cercare di inquadrare il fenomeno e provare a comprendere il sentiment di una platea potenziale di milioni di persone. Già, perché grazie all’amplificazione sui social, la platea di persone potenzialmente raggiunta da questo argomento è di 95,9 milioni, ben oltre gli 878 mila abitanti circa della provincia di Monza e Brianza. Ma al di là dell’ampiezza del pubblico potenziale, che rappresenta le persone che potenzialmente potrebbero aver letto queste menzioni, è interessante rilevare che a fronte di una maggioranza di pubblico sostanzialmente neutrale (2,3 mila), le menzioni nettamente negative, ovvero di chi è apertamente contrario all’opera, siano quasi il triplo di quelle positive con 468 menzioni negative a fronte di 177 positive.

Le questioni più dibattute riguardano i costi dell’infrastruttura e il suo impatto ambientale, ma anche le modalità di pagamento nelle tratte A e B1 già attive. Inoltre, è interessante notare come le news sulla stampa locale e nazionale rappresentino il canale di informazione principale con il 67% delle menzioni per canale seguite dai forum (17%). Tra i social, l’argomento Pedemontana ha più menzioni su Twitter (6%) e Facebook (4%). Eppure il contenuto che ha coinvolto di più gli utenti è stato un video su Youtube dal titolo: “Quando due centimetri di neve bloccano l’autostrada il Lombardia” pubblicato il 5 dicembre 2020 che ha ottenuto 2,8 mila visualizzazioni. “Ciclicamente la questione Pedemontana torna di attualità sui social e in Rete con dei picchi come già avvenuto a fine 2019 o nel luglio 2020 in seguito all’assegnazione di due nuovi tratti di autostrada da realizzare e altre notizie che hanno riacceso l’interesse sul tema. Ma osservando l’andamento delle menzioni nel tempo possiamo osservare che da marzo 2021 ad oggi c’è stato un coinvolgimento crescente” dice Caterina Vidulli, CEO di Central Marketing Intelligence.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedemontana, il “verdetto” della rete sulla nuova autostrada

MonzaToday è in caricamento