Abolizione Provincia, Brambilla: "No alle deroghe"

MONZA - “I partiti della maggioranza ci ripensino. Lo chiediamo con forza: non facciano questo grave errore”. Lo ha affermato il consigliere regionale del Pd Enrico Brambilla, che chiede il ritiro della decisione di salvare le province di Isernia, Terni e Matera, come vuole un emendamento approvato oggi in commissione bilancio al Senato e presentato con firme di esponenti di PD e PDL. “Noi – aggiunge – siamo pronti ad accettare la sfida della costruzione di un nuovo assetto degli enti territoriali valutando l’accorpamento di province con territori popolosi ed estesi, come sono quella di Monza e Brianza, esclusa per limiti territoriali nonostante abbia quasi 900mila abitanti, o quelle di Como e di Varese. Ma non possiamo assistere ad accordi al ribasso per i quali ogni volta che si prende una decisione c’è sempre qualcuno che propone deroghe incomprensibili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento