Volontari della Lega aggrediti in piazza: “Zecche rosse e violente”

A denunciare l'aggressione è il segretario della Lega Nord di Monza, Federico Arena: "Un gruppetto di zecche ha attaccato un nostro gazebo". Il Carroccio era in piazza per "Chiedo asilo anch'io"

La Lega in piazza a Monza

“Un gruppetto di zecche rosse”. Sarebbero loro i responsabili, secondo quanto denunciato dal segretario cittadino, i responsabili dell’attacco di domenica contro il gazebo della Lega Nord in centro a Monza. 

I volontari del Carroccio, donne e anziani che erano impegnati nella raccolta firme “Chiedo asilo anch’io”, sarebbero stati infatti aggrediti da alcune persone, al momento ancora ignote, che avrebbero pesantemente danneggiato i materiali del partito. 

“Un gruppetto di zecche rosse ha attaccato un nostro gazebo in centro a Monza - scrive sul proprio profilo Facebook Federico Arena, segretario cittadino della Lega - Quattro sfigati e vigliacchi contro donne e anziani della Lega. Non ci fermerete mai: abbiamo la forza delle idee dalla nostra parte, voi solo la violenza”. 

Idee che la Lega questo fine settimana ha messo in piazza per denunciare la disparità di trattamento, secondo loro, tra italiani e immigrati. “Più di quattrocento richieste di asilo politico firmate in un solo fine settimana rappresentano un chiaro segnale, dalla città di Teodolinda, nei confronti del Governo Renzi e delle sue politiche scellerate in tema di accoglienza”. 

“A Monza in centinaia - spiega Arena - hanno chiesto di rinunciare alla cittadinanza in quanto si sentono discriminati dalle politiche del governo centrale che stanzia più di 1000€ al mese per ogni immigrato e lascia invece le briciole agli italiani in difficoltà. I monzesi sono stufi anche della maggioranza cittadina che ha sempre appoggiato questo tipo di scelte, votando anche contro una nostra mozione che chiedeva alla giunta di anteporre gli interessi dei cittadini a quelli degli ultimi arrivati”. 

“Siamo sulla strada giusta - evidenzia il segretario - e l'attacco fisico, che fortunatamente ha causato solo danni materiali, ricevuto ad un nostro gazebo, da parte di alcuni "benpensanti" di sinistra, ne è la dimostrazione: noi portiamo avanti le nostre idee, da loro invece solo violenza, vigliaccheria e nessun concetto valido. Non ci intimidiranno, anzi, quando a Monza tornerà un sindaco leghista non sarà più tollerata l'arroganza e la prepotenza dei centri sociali, le loro occupazioni abusive finiranno”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento