Politica

Aiuti solo ai sindaci "amici", "rosiconi": in Lombardia si litiga sui fondi post covid

Il Pd: "Fondi alle amministrazioni di colore politico affine". L'assessore: "Rosiconi"

Il Pd chiama. Il Pirellone risponde. In Lombardia amministrazione regionale e opposizione tornano a litigare. Motivo del contendere, quello nuovo, sono i fondi del "Piano Lombardia", l'insieme di opere studiato dalla giunta Fontana per cercare di far ripartire l'economia dopo la crisi dovuta all'emergenza coronavirus. 

I primi a "sparare" sono stati i dem, che in una nota di commento al bilancio regionale hanno voluto sottolineare che "il piano mancia - chiamato così provocatoriamente - è una parte consistente del bilancio, ma è composto perlopiù da micro interventi distribuiti in buona parte alle amministrazioni di colore politico affine alla Giunta regionale". In sostanza, stando all'accusa del Partito democratico, la regione nell'elargire i fondi preferirebbe destinarli ai comuni amministrati dai sindaci amici. 

Immediata la replica del Pirellone, per bocca di Massimo Sertori, assessore regionale agli enti locali, piccoli comuni e montagna. "Siamo alla follia: regione finanzia tutti i comuni della Lombardia per realizzare opere utili al territorio e in grado di rimettere in moto un sistema economico produttivo forzatamente bloccato dalla pandemia e il Partito Democratico non trova niente di meglio che rosicare e criticare pretestuosamente e senza una ratio", il suo j'accuse in una nota ufficiale.

E ancora: "Verrebbe da dire 'la volpe e l'uva' con il Pd che invece di allinearsi ai sindaci del suo partito, che beneficeranno di questo 'Piano' e che hanno ringraziato il presidente Fontana per la nostra iniziativa, prova goffamente a criticare sempre e comunque. Li capiamo - ha proseguito l'assessore - e comprendiamo la loro insofferenza, infatti mentre a Roma il centrosinistra litiga per la spartizione delle poltrone, in Lombardia il presidente Fontana, fin dal mese di giugno, pone in essere provvedimenti concreti per favorire la ripresa e - ha concluso - sostenere le imprese completamente abbandonate dal Governo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aiuti solo ai sindaci "amici", "rosiconi": in Lombardia si litiga sui fondi post covid

MonzaToday è in caricamento