A Monza e Brianza si torna sui banchi: 35mila iscrizioni per le scuole superiori

In voga gli istituti tecnici, a seguire i licei e gli istituti professionali. La Provincia consegna 1300 banchi e arredi alle scuole

Si torna a scuola

Agosto ormai è un ricordo e l'arrivo di settembre non può che significare una sola cosa: il ritorno sui banchi.

Per l'anno scolastico 2014-2015 a Monza e Brianza sono 35mila gli studenti iscritti alle scuole superiori.

Più di 12mila ragazzi, il 43% sul totale degli iscritti, ha scelto un istituto tecnico ma restano comunque elevate anche le domande per i licei che hanno attirato l'interesse del 40% dei giovani di Monza e Brianza. 

A seguire per numero di iscrizioni ci sono gli istituti professionali e e i centri di formazione.

Tra i 5.535 che hanno optato per questa soluzione la maggior parte ha mostrato preferenza per i corsi di estetista (300 ragazze/i), preparazione pasti (194), acconciatura (172) e panificazione pasticceria (140), che da anni si confermano i più gettonati.

“Pur in un momento drammatico per la finanza pubblica e l’incertezza che grava sul futuro della Provincia, facciamo partire l’anno scolastico 2014-2015 confermando tutte le opportunità formative in campo" hanno dichiarato il Presidente Dario Allevi e l’Assessore Provinciale alla Formazione Professionale Enrico Elli.

La Provincia di Monza e Brianza infatti per l'anno scolastico 2014-2015 ha ordinato 1300 nuovi banchi e diversi arredi che sono stati consegnati ai vari istituti.

Tra le novità del nuovo anno scolastico a Monza e Brianza c'è il debutto di due nuovi indirizzi: “Agraria, Agroalimentare e Agroindustria” e “Produzioni e Trasformazioni” all’Istituto A. Mapelli oltre ai corsi serali di “Arti Figurative”, “Grafica-Audiovisivo” e “Multimedia” all’ISA. A Carate Brianza c'è il “Liceo Scientifico ad indirizzo Sportivo” all’Istituto L. Da Vinci e a Seregno l’indirizzo “Trasporti e Logistica – Articolazione Logistica” all’Istituto P. Levi.  

Per quanto riguarda l’area tecnica all'Istituto Meroni di Lissone c'è il nuovo indirizzo "Tecnologie del Legno" che la Provincia ha inserito in corsa, alla fine di dicembre, a seguito del Decreto Interministeriale del novembre 2013 che istituisce a livello nazionale questo nuovo percorso di studio nella filiera Meccanica, Meccatronica ed Energia.

“Con i nuovi indirizzi di quest’anno abbiamo completato il quadro delle opportunità formative nel settore dell’Istruzione Secondaria Superiore del territorio.L’augurio per gli Istituti della Brianza è di vincere oggi e nel prossimo futuro le sfide che la realtà sociale e il mondo del lavoro lanciano alla Scuola, grazie alla professionalità dei numerosi soggetti che presiedono all’azione educativa e formativa” hanno spiegato il Presidente Dario Allevi e l’Assessore Provinciale all’Istruzione Giuliana Colombo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

  • Coronavirus: cosa succede se nel proprio condominio c'è una persona positiva?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento