Nidi gratis in Lombardia: sottoscritto un protocollo con Anci

L'iniziativa rientra negli investimenti previsti nell'ambito del reddito di autonomia e parte il 1 maggio

Più di tredicimila famiglie lombarde vedranno azzerata la retta degli asili nido, a partire dal primo maggio 2016, nell'ambito degli interventi del "reddito di autonomia" stabiliti dalla regione.

L'intervento in particolare verrà concretizzato attraverso i comuni, a patto che questi sottoscrivano protocolli d'intesa. Per questa ragione, Giulio Gallera (assessore all'inclusione sociale in regione) ha annunciato il coinvolgimento di Anci (l'associazione dei comuni) con cui mercoledì è stato sottoscritto un protocollo di intesa. 

Roberto Scanagatti, presidente Anci Lombardia e sindaco di Monza ha dichiarato: "la misura va incontro alle esigenze delle famiglie che più soffrono e sulle quali gli enti locali hanno svolto una forte azione di supporto anche in una fase difficile come questa".

Si tratta di un investimento calcolato in circa 30 milioni di euro, per venire incontro al 40% delle famiglie che si rivolgono al servizio pubblico o convenzionato e circa il 25% del fabbisogno totale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La dea bendata bacia la Brianza: con un Gratta e Vinci porta a casa 20 mila euro

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Marito e moglie, sposati da oltre 60 anni, muoiono di covid lo stesso giorno a Monza

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento