Lombardia, Fontana: "Per l'autonomia ci vorranno 15 giorni"

Il governatore è fiducioso sull'intesa con il governo, che ha appena ricevuto la bozza di accordo

Palazzo Lombardia

Il governatore lombardo Attilio Fontana è ottimista: secondo lui, in massimo 15 giorni sarà chiusa la trattativa col governo nazionale sulla maggiore autonomia per la Regione Lombardia. Il testo dell'esecutivo è arrivato nelle mani del ministro per gli affari regionali Erika Stefani. Poi il ministero dell'economia dovrà definire le risorse. Infine un passaggio in Parlamento dovrebbe sancire l'autonomia.

Esattamente un anno fa, il 22 ottobre 2017, 4 milioni di cittadini lombardi si recarono alle urne per chiedere maggiori forme di autonomia in base all'articolo 116 della Costituzione, che elenca le materie "concorrenti", cioè quelle di competenza sia dello Stato sia, appunto, delle Regioni. Il referendum si tenne lo stesso giorno anche in Veneto, mentre l'Emilia Romagna aveva già avviato un percorso di dialogo col governo per arrivare allo stesso obiettivo senza il passaggio del voto.

Video: "E se la Lombardia diventasse indipendente?"

"In un solo anno, a meno di cinque mesi dall'insediamento del governo Conte e a meno di otto mesi dalla nascita della giunta Fontana, abbiamo messo nero su bianco le nostre istanze", afferma Stefano Bruno Galli, assessore regionale all'autonomia e alla cultura: "Tra l'altro abbiamo allegato al documento un elenco di funzioni che potrebbero essere subito trasferite e gestite dalla Regione".

Per Alessandro Corbetta, consigliere regionale leghista, "l'autonomia lombarda deve essere vista nell’ottica di sviluppo di tutti i territorio dello Stivale e non certo come moto di egoismo come qualche loro esponente cerca strumentalmente di far passare”. Fabio Pizzul del Pd ritiene invece che si siano persi anni: "Il risultato poteva essere raggiunto già nel 2015 quando invece Maroni, insieme ai 5 Stelle, scelse di percorrere la strada del referendum piuttosto che aprire subito la trattativa col governo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pizzul inoltre si augura che "l'intesa possa davvero portare autonomia alla Lombardia e non sia solo una scusa per sostituire il centralismo regionale a quello statale". Il primo negoziato con il governo, dopo il referendum, aveva portato ad individuare 5 materie, ma Fontana ha poi fatto sapere di puntare a chiedere l'autonomia su tutte e 23 le materie possibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento