Ecco il testo del nuovo inno PDL "Gente che resiste". J-ax: lo denuncio

Un estratto del testo del nuovo inno del Popolo della Libertà. Nella parole riportate dall'agenzia di stampa Ansa, si sottolineano i valori morali del partito e la sua voglia di cambiare l'Italia. Ma il cantate accusa il partito di plagio

Il rapper J-AX

"Gente che non prova invidia", "che non si arrende e non si arrenderà", "che resisterà".  Queste la parole del nuov inno del Popolo della Libertà. "Gente che ama la luce, che non prova invidia e odiare non sa. Gente che non ha rancore e ha come valore la sua libertà e porta insieme una bandiera nuova, che non si arrende e non si arrenderà, che lotta per la verità, è questo il popolo della libertà - recita il testo sopra la base musicale - Grande sogno che ci unisce, un sogno si realizzerà, grande la forza che ci chiama, la forza che ci dice che il bene vincerà per sempre.

Grande la voglia di votare - prosegue il testo-  la voglia di cambiare l'Italia che verrà. Noi siamo il popolo della libertà. Gente che crede e che lotta, che crede nel sogno della libertà, gente che prende la mano, che guarda lontano, che resisterà e porta insieme una bandiera nuova, che non si arrende e non si arrenderà, che lotta sempre per la verità. E' questo il popolo della libertà. Grande è il sogno che ci unisce, il nostro sogno che si realizzerà, grande la forza che ci chiama, la forza che ci dice che il bene vincerà per sempre. Grande la voglia di lottare, la voglia di cambiare l'Italia che verrà. Noi siamo il popolo della libertà, noi siamo il Popolo della libertà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA REAZIONE -  Verso l'una di notte il cantante J-Ax su Twitter ha manifestato l'intenzione di denunciare Berlusconi per plagio della sua canzone "Gente che spera" . Il testo, secondo  il cantante, presenterebbe una somiglianza eccessiva con quello della canzone "Gente che spera" pubblicata dall'artista  nel 2002 all'interno dell'album "Domani smetto".  Ai tempi il rapper cantava ancora con gli  Articolo 31 "Domani denuncio Berlusconi. Buonanotte. Incredibile c." scrive sulla sua pagina ufficiale verso l'1di notte, dopo che alcuni fan gli hanno segnalato la somiglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Milano, va a trovare il papà in ospedale ma trova il letto vuoto: "Suo padre è morto da ieri"

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • Maxi blitz della polizia ai giardinetti e un elicottero in volo sopra Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento