Politica

Imprenditore fallito per colpa dello Stato: Sergio Bramini sarà consulente del Governo

Lavorerà su una legge sulle procedure fallimentari con il governo Di Maio

Di Maio con Bramini

Lavorerà per lo Stato e collaborerà a scrivere una legge sulle procedure fallimentari Sergio Bramini, l'imprenditore fallito per colpa dello Stato, che aveva accumulato debiti nei suoi confronti per oltre 4 milioni di euro. E che a metà maggio era stato sfrattato dalla sua abitazione di Monza nonostante un picchetto di protesta a cui avevano partecipato anche Matteo Salvini e Luigi Di Maio.

L'annuncio è arrivato attraverso un video pubblicato dal senatore del M5s Gianluigi Paragone: "Mi ha chiamato Luigi Di Maio, è stata una telefonata importante, perché mi ha detto: “Gianluigi, ora devi chiamare Sergio Bramini perché gli avevamo promesso una cosa, gli avevamo detto che uno dei primi atti sarebbe stato quello di portarlo con noi al Governo a lavorare”".

"Nel giro di 10 giorni — ha aggiunto Paragone — è pronto l’atto con cui la collaborazione, la consulenza sarà firmata e con lui cominceremo a scrivere la Legge Bramini. Quindi ancor prima dei 100 giorni il primo atto che ha fatto Luigi è stato quello di dare concretezza e di rispettare la parola data a Sergio". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore fallito per colpa dello Stato: Sergio Bramini sarà consulente del Governo

MonzaToday è in caricamento