Politica

Berlusconi apre ai diritti gay e a Monza un club "Forza Silvio" chiude

Il club Regina Teodolinda non ha preso bene l'apertura ai diritti per gli omosessuali annunciata dal Cavaliere e ha deciso di interrompere l'attività politica

Silvio Berlusconi

Se una porta si apre, una si chiude.

Fuor di metafora a Monza è successo proprio così. Il Club Forza Silvio Regina Teodolinda ha interrotto l'attività in polemica con le dichiarazioni dell'ex premier, Silvio Berlusconi, sull'apertura ai diritti civili per gli omosessuali.

Le parole del Cavaliere non hanno lasciato indifferente il mondo politico e l'opinione pubblica e, se il sindaco di Milano Pisapia ha visto di buon occhio l'apertura del leader di Forza Italia, qualcuno, anche tra i suoi, si è invece dissociato.

Silvio Berlusconi aveva infatti affermato: "Quella per i diritti civili degli omosessuali è una battaglia che in un paese davvero moderno e democratico dovrebbe essere un impegno di tutti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlusconi apre ai diritti gay e a Monza un club "Forza Silvio" chiude

MonzaToday è in caricamento