Politica

Civati parte all'attacco: "I traditori saranno ministri".

Domani è in programma il direttivo del partito che prenderà atto delle dimissioni di Pierluigi Bersani. Parte la corsa alla segreteria: nei mesi scorsi Civati si era dichiarato pronto

MONZA - «Si parla molto di "traditori", ma state attenti: perché i soliti protagonisti della politica italiana che ora chiamate così poi potreste ritrovarvi, tra qualche ora, a chiamarli "ministri". Lo ha scritto Pippo Civati sul suo blog, riferendosi ai colleghi che non hanno votato Romano Prodi al Quirinale.  Martedì' alle 17 è in programma il direttivo del Pd: all'ordine del giorno, le dimissioni del segretario Pierluigi  Bersani e la situazione politica. Parte la corsa alla successione: nei mesi scorsi, Pippo Civati si era autocandidato per la segreteria del Partito Democratico. Dato il clima di rinnovamento che percuote il Pd, io monzese potrebbe avere qualche chance. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Civati parte all'attacco: "I traditori saranno ministri".

MonzaToday è in caricamento