Roberto Scanagatti è uno dei sindaci più amati d’Italia

Continua a raccogliere consensi e favori, il primo cittadino di Monza. Nella speciale classifica dei sindaci più amati d'Italia, Scanagatti è al settimo posto

Scanagatti è sindaco di Monza dal 2012

E’ uno dei pochi della “vecchia guardia” a tenere duro. E’ uno dei, numeri alla mano, sindaci più amati d’Italia. Roberto Scanagatti si aggiudica la settima posizione nella classifica dei sindaci più amati d’Italia. 

La graduatoria, la “Governance Poll” elaborata da Ipr Marketing per il "Sole 24 ore", sancisce la vittoria del primo cittadino, che resta stabile nei consensi e nei favori dei suoi cittadini.  

I numeri sono tutti a favore del sindaco Pd, che dal giorno dell’elezione ha guadagnato posizioni, nonostante un calo dell’apprezzamento del 2,4%. La scalata di Scanagatti, che nel 2012 - anno dell’elezione - era sedicesimo in classifica, era cominciata subito dopo la vittoria. L’anno dopo, infatti, il primo cittadino era già settimo: una posizione che ha mantenuto fino ad oggi con un’invidiabile 61 di “governance poll”, l’indice di gradimento. 

LA CLASSIFICA COMPLETA DEL 2015

Il “caso Scanagatti”, sottolinea il “Sole 24 ore”, è abbastanza particolare. Perché in classifica sembrano soffrire tutti i volti della “vecchia politica”. A volare, al contrario, sono le facce nuove a prescindere dall’ideologia o dallo schieramento politico. La graduatoria dice infatti: Dario Nardella, sindaco di Firenze, primo; Antonio Decaro, primo cittadino di Bari, al secondo posto; e Giorgio Gori, amministratore di Bergamo, sul terzo gradino del podio. Tutte facce più o meno nuove che stanno sfruttando - proprio come successo al primo cittadino monzese - l’effetto novità. 

Male, malissimo, vanno invece i sindaci che i cittadini considerano espressione della “vecchia politica”. Una particolarità che il “Sole 24 ore” sottolinea: “Gli anni, insomma, oggi in politica si fanno sentire, e non sono molti i personaggi che riescono a mantenere ricca nel tempo la propria dote di consenso”. 

Uno di questi è senza dubbio Roberto Scanagatti, che - nonostante i soli tre anni di mandato - nell’amministrazione cittadina ci è entrato nel lontano 1987 da consigliere del Pci. La città, però, non sembra essersi stancata del suo sindaco. Anzi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E Scanagatti, sul proprio profilo Facebook, ci ha tenuto ha ringraziare i suoi cittadini. "Grazie per la fiducia -  ha scritto - Insieme alla giunta proseguiremo a lavorare nell’interesse di Monza. I sindaci tutti i giorni sono impegnati per garantire servizi ai cittadini e la coesione sociale, nonostante le difficoltà e le risorse sempre più scarse".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento