Desio, quella volta che l'onorevole Tripiedi si presentò in pigiama...

Spunta un video "storico": il giovane Davide Tripiedi, oggi onorevole si presenta al Forum Giovani in pigiama per "svegliare" la politica. Ecco il filmato

Davide Tripiedi, oggi onorevole: si presentò in pigiama

DESIO -  Scena uno: è arrivato  in pigiama. Correva l'anno 2011.  In città si svolge il primo Forum dei Giovani organizzato dal giornalista Alessandro Crisafulli. Un evento interessante, a partire dalla cornice:  non un'aula polverosa, ma un campo di calcetto. Si, proprio un campo di erba sintetica, uno di quelli dove ogni sera si  gioca.  Tanti ragazzi, tutti impegnati.

IL VIDEO: L'ONOREVOLE TRIPIEDI IN PIGIAMA

SCENA DUE - Ma, come diceva il filosofo,  tutto scorre. Sorpresa. Passano gli anni, e quello che ai tempi sembrava  il più stravagante di tutti torna sotto i riflettori. Ha fatto carriera: è finito in Parlamento. No, non in consiglio comunale, in quello che  forse impropriamente sui giornali chiamiamo spesso parlamentino:  in quello vero, proprio a Roma, a Montecitorio.

QUATTRO COSE DA RICORDARE - Lui  si  chiama Davide Tripiedi, fa l'idraulico, e ha carattere da vendere. Il filmato è  a suo modo, diventato storico. A guardarlo, tanti pensieri. 

Il primo,  è che il pigiama (!) è veramente brutto, ma questo è un dettaglio; il secondo, che i grillini erano tra noi anche in passato, ma nessuno o quasi se ne era accorto. Terzo, è che hanno coraggio, un po' come i radicali: Tripiedi si presentò  vestito in modo originale  per simboleggiare la politica dormiente, immaginarsi un funzionario fare lo stesso.  Col senno di poi, aveva ragione lui. 

Quarto,  il ragazzo è proprio simpatico, e si vede che ha voglia di fare. Basta confrontarlo con i colleghi tirati su nelle sezioni di partito: coetanei, ma tutt'altro piglio. Sembrano già pronti a una carriera tra i banchi romani. Dormienti anche loro. Possibile che non ci sia un altro modo di crescere i giovani che trasformarli in tanti noiosi impiegati del potere che scimmiottano gli adulti? Domande non banali.

I DUBBI RESTANO - Davide non è naturalmente l'unico sveglio nella politica di oggi: Grillo non ha l'esclusiva in materia. Un altro che non dorme è Alessandro Gerosa di Sel a Monza, che  nei giorni scorsi ha fatto approvare una mozione per istituire un registro cittadino per le coppie di fatto. Gente giovane non solo anagraficamente, ma anche nei modi. Gerosa si è fatto intervistare col cappellino: ma ha dimostrato di essere preparato, ed è questo che conta.

LE PROVE - La stessa prova spetta ora al neo-onorevole e colleghi. Il video  non risolve in minima parte i dubbi  sul M5s che abbiamo sollevato  in altre occasioni: linguaggio violento di Grillo, scarsa familiarità coi media, mix di tesi intelligenti e populiste, per citarne alcune. Nè vuol significare  che Tripiedi sia in grado a prescindere di rivestire il ruolo di  parlamentare: è  solo un  cimelio simpatico da mostrare a voi lettori, e un augurio di buon auspicio per lui  e per tanti altri che nella politica ci credevano anche quando sembrava una causa persa. Ps. Gli consigliamo di tenersi stretto il lavoro...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

Torna su
MonzaToday è in caricamento