Il ministro Delrio a Monza per discutere di mobilità e trasporti

Il Ministro ha assicurato la volontà del Governo nel sostenere i progetti che puntano allo sviluppo del trasporto pubblico sul territorio

Il ministro Delrio a Monza (Foto Provincia MB)

Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Graziano Delrio lunedì mattina è stato a Monza, nella sede della Provincia di Monza e Brianza, dove ha preso parte all'assemblea dei Sindaci ed è intervenuto sulle questioni relative ai trasporti e alla mobilità del territorio.

Al centro del tavolo di confronto con i cinquantacinque amministratori dei comuni del territorio c'è stata la questione Pedemontana. Anche il ministro Delrio, alla luce dei ritardi progettuali e del mancato closing finanziario, ha annunciato la volontà del Governo di istituire una cabina di regia allargata anche ai Sindaci per valutare possibili modalità di revisione del progetto. “Abbiamo chiesto al Ministro di realizzare la Pedemontana che serve – ha spiegato il Presidente della Provincia, Gigi Ponti - non necessariamente quella sulla carta, che è nata già vecchia. Credo che su questo potremo proficuamente lavorare insieme, almeno per garantire il collegamento con le tangenziali milanesi, la riqualificazione del casello di Agrate e gli interventi necessari a garantire la sostenibilità ambientale dell’opera”.

Insieme al tema della mobilità e del trasporto pubblico su gomma per cui da parte del ministro è arrivata la conferma per gli stanziamenti che consentirebbero di coprire il deficit di 1,8 milioni di euro necessari a mantenere invariato il servizio in Brianza, è stata affrontata anche la questione metropolitana. Da più parti a Delrio sono state avenzate richieste per il prolungamento del servizio dal capoluogo lombardo fino alla Brianza in direzione di Monza, con la M5, e di Vimercate, seguendo il tracciato della M2.

Durante l'incontro il Ministro ha assicurato la volontà del governo nel sostenere i progetti che puntano allo sviluppo del trasporto pubblico su ferro sul territorio, confermando tutti gli impegni sottoscritti sia per la metropolitana sia per la riqualificazione delle metrotranvie storiche Milano-Seregno e Milano-Limbiate.

“Il confronto diretto con l’Assemblea dei Sindaci ha consentito di rappresentare al Ministro i bisogni infrastrutturali della Brianza, un territorio con il 53% di superficie urbanizzata, che ha bisogno di muoversi con una mobilità sempre più intelligente, capace di dare risposte innovative ai cittadini e alle imprese”, ha aggiunto Ponti.

Dopo la visita del ministro Delrio a Monza il capogruppo del Carroccio in Consiglio regionale Massimiliano Romeo ha annunciato l'istituzione di un tavolo regionale permanente sul tema. “Ho discusso con l'assessore regionale Sorte in merito al prolungamento delle linee metro M2 e M5 verso il territorio di Monza e Brianza e ne ho ricevuto piena disponibilità ad istituire un Tavolo regionale permanente sulla questione” ha affermato Romeo. “Ci si deve muovere come si era fatto per il tunnel di viale Lombardia, mettendo da parte questioni di tipo politico o propagandistico per concentrarsi unicamente sull'obiettivo. La proposta di un tavolo permanente sarà formalizzata in uno dei prossimi consigli regionali e prevederà la partecipazione della Provincia di Monza e Brianza, Comuni interessati dal tracciato, Area Metropolitana, Consiglieri regionali del territorio, Metropolitane Milanesi e Metro 5 Spa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento