Pronto il regolamento anti-sale giochi a Desio

La giunta ha già licenziato il documento, predisposto dagli uffici tecnici. Manca solo il via dal consiglio comunale, poi sarà quasi impossibile aprire nuove sale in città

Il sindaco lo aveva promesso di recente. E ora parrebbe pronto il documento che, a Desio, dovrebbe porre un freno all'apertura di sale da gioco.

Il regolamento, che la giunta ha già licenziato e che ora è al vaglio dei capigruppo in consiglio, prevede tra le altre cose l'obbligo di una distanza minima di 500 metri da scuole e parrocchie. Un vincolo che, da solo, renderà quasi impossibile aprire nuove sale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella delibera, poi, saranno prescritte regole anche per le sale già aperte. E la promessa dell'amministrazione è quella di farle rispettare con severità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento