Politica

Caso Lo Verso, l'assessore si dimette da revisore dei conti

Il caso era stato sollevato dal Pd in consiglio comunale

L'assessore al Bilancio del comune di Monza Rosa Maria Lo Verso si è dimessa dall'incarico di revisore dei conti in Arifl Lombardia.

La decisione è arrivata martedi', dopo che durante la seduta del consiglio comunale di lunedi', il Partito Democratico aveva sollevato il caso della sospetta incompatibilità tra i due incarichi. La vicenda era approdata anche in Regione con la lettera che il capogruppo del Partito Democratico in consiglio regionale ha inviato al Presidente Raffaele Cattaneo.

L'assessore Lo Verso dimettendosi ha evitato qualsiasi eventuale incompatibilità tra i due incarichi.

"Da un lato sana la palese condizione di incompatibilità che avevamo sollevato, dal punto di vista politico aggrava ancora di più la situazione" ha fatto sapere, commentando la notizia attarverso i social l'ex sindaco Roberto Scanagatti . "Infatti con il suo atto si chiarisce in maniera inequivocabile - anche se fin dall’inizio erano pochi i dubbi - che la Lo Verso sapeva perfettamente di essere incompatibile. Perché l’abbia taciuto a Cologno Monzese prima, epoi anche a Monza, lo dovrà spiegare lei per un minimo di rispetto nei confronti dei cittadini. Come pure il Sindaco, l’ Assessore alla Trasparenza e il Presidente del Collegio dell’Ordine dei Commercialisti di Monza, dovranno chiarire fino a che punto hanno esercitato correttamente i ruoli a ciascuno di loro assegnati, ammesso che nessuno di costoro fosse a conoscenza della situazione. Troppo comodo dichiarare a parole di battersi per la legalità e la trasparenza e poi nei fatti disattendere questi sacrosanti principi" ha aggiunto Scanagatti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Lo Verso, l'assessore si dimette da revisore dei conti

MonzaToday è in caricamento