Formula Uno, Scanagatti: "Sarebbe ora che Ecclestone lasciasse il posto a qualcun altro"

Il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, ha replicato alle dichiarazioni di Bernie Ecclestone sulla decisione di chiudere il contratto con l'Autodromo di Monza a partire dal 2016

Il sindaco di Monza Roberto Scanagatti

"Le dichiarazioni di Ecclestone, oltre a essere sprezzanti nei confronti dello storico circuito di Monza, fanno emergere il suo vero pensiero sulla massima competizione automobilistica mondiale, che per altro governa da tempo immemorabile: e cioè che anche lui si è accorto che la F1 è diventata un po' noiosa e per questo non garantisce più "l'audience" di una volta, perdendo colpi dal punto di vista commerciale" ha replicato il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, alle parole di Bernie Ecclestone apparse sulla "Gazzetta dello Sport".

La decisione di chiudere il contratto con l'Autodromo di Monza è stata una doccia fredda per tutto il mondo politico brianzolo e non solo tanto che anche il presidente della provincia di Monza e Brianza, Dario Allevi, ha rivolto un appello al Governo perchè intervenga a impedire che si chiuda un pezzo di storia dello Sport. 

"Se, come credo, questa è una lettura corretta, vuol proprio dire che Ecclestone ha fatto il suo tempo e che sarebbe ora che lasciasse il posto a qualcun altro, magari più in grado di coniugare innovazione, redditività ma soprattutto la passione che la manifestazione (e in particolare il Gp d'Italia che si corre a Monza) continua a scatenare in milioni di appassionati" ha continuato il sindaco di Monza commentando l'intervista al boss della Formula Uno.

"E' indubbio – continua il sindaco - che la situazione che vive oggi l'Autodromo non sia delle migliori, anche causa delle vicende degli ultimi anni che lo hanno oggettivamente indebolito. Ma nonostante tutto è ancora in grado di continuare a mantenere un ruolo da protagonista assoluto sulla scena mondiale, ruolo che non gli è dovuto da nessuno ma che è fortemente riconosciuto da milioni di appassionati di automobilismo di tutto il mondo, per i quali possono anche esistere Abu Dhabi o Singapore, ma guai se non c'è Monza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento