rotate-mobile
Verso le elezioni in Brianza / Lissone

A Lissone si vota per il sindaco: i candidati

Quattro uomini e una donna si sfidano per la poltrona di primo cittadino

La Brianza torna al voto il prossimo il 12 giugno. Chiamati a scegliere il sindaco i cittadini di otto comuni tra Monza, Lissone, Cesano Maderno, Meda, Lentate sul Seveso con il doppio turno (in programma il 26 giugno) e sotto la soglia dei 15 mila e per questo motivo senza ballottaggio, Carnate, Lesmo e Sulbiate.

Per ora i candidati sono cinque 

La seconda città per numero di abitanti della Brianza sceglie il successore di Concettina Monguzzi, da 10 anni alla guida per il centrosinistra della città. Il primo a rompere gli indugi è stato Antonio Erba, assessore uscente e designato successore della coalizione di centrosinistra composta da Pd, Vivi Lissone, Listone, Lissone al centro e Riformisti per Lissone.

Altro candidato allo scranno di sindaco è Pier Marco Fossati, capogruppo del Movimento 5 Stelle Lissone, è sostenuto dai grillini che puntano sull’esponente eletto nella passata tornata elettorale.

Scende in campo anche Fabrizio Cortesi per Europa Verde, lista ecologista.

Anche il centrodestra prima di Pasqua ha scelto il candidato unico sostenuto da Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Per Lissone Oggi e Lissone in Movimento è l’avvocato 44enne Laura Borella.

A completare il quadro per la lista civica Prima Lissone, costituita da ex Lega (i meroniani), e sostenuta da ItalExit, ha scelto infine Lino Fossati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Lissone si vota per il sindaco: i candidati

MonzaToday è in caricamento