rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
polemica

"Piffer 'venduto' per un assessorato": la denuncia sui social

È lo stesso Paolo Piffer a pubblicare il messaggio scritto da un monzese

Da giorni ormai è l'argomento più dibattuto sui social: la scelta di Paolo Piffer di appoggiare al ballottaggio il sindaco uscente Dario Allevi. La sinistra non ha perdonato questa scelta che considera un tradimento al programma elettorale dello stesso Piffer. Anche nella destra ci sono alcuni malumori: l'area cattolica vicino all'ex assessore Piefranco Maffè non ha digerito la decisione del candidato di Civicamente di correre con loro. E poi ci sono Volt ed Europa+ che il 12 giugno avevano appoggiato Paolo Piffer e che adesso, dopo l'annuncio di sabato, l'hanno scaricato.

Le polemiche e le critiche sui social si rincorrono. Così come anche gli attestati di stima e di sostegno alla scelta di Civicamente. Ma c'è chi è andato oltre dando pubblicamente del venduto al consigliere che da 10 anni sta nei banchi dell'opposizione. Ed è lo stesso Piffer a raccontarlo, con un post sul suo profilo Facebook dove mostra che cosa gli scrive un monzese. "Paolo Piffer io e alcuni amici stiamo facendo una colletta. Dato che sei in vendita per circa 6mila euro al mese (stipendio da assessore promesso da Allevi) per quanto saresti disposto a vendere il tuo ritiro dalla politica? Ti prego di darmi un prezzo preciso perchè abbiamo in ballo la lotteria della dignità e i biglietti stanno andando a ruba".

Il post di Paolo Piffer

Piffer-3

Un post che Paolo Piffer ha deciso di condividere sui social. "E secondo voi io avrei dovuto apparentarmi con la “sinistra” monzese e lavorare cinque anni con persone capaci di scrivere queste cose? - scrive il candidato di Civicamente -. Leggetevi bene tutti i commenti sul mio profilo, poi tornate qui e rispondete a questa domanda: chi sono i fascisti, violenti e intolleranti a Monza? Sempre più convinto della nostra scelta di appoggiare Dario Allevi al ballottaggio del 26 giugno".

Intanto ieri, lunedì 20 giugno, l'ex magistrato Ambrogio Moccia ha ufficializzato l'appoggio a Paolo Pilotto il candidato di centro sinistra appoggiato dalla coalizione formata da Pd, Italia Viva-Psi, Europa Verde, LabMonza, Possibile, Azione con Calenda, Pilotto Sindaco Monza Attiva e Solidale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Piffer 'venduto' per un assessorato": la denuncia sui social

MonzaToday è in caricamento