menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La soddisfazione di Alfredo Viganò: sua la firma sul piano rimasto in vigore ( foto Antonio Piemontese)

La soddisfazione di Alfredo Viganò: sua la firma sul piano rimasto in vigore ( foto Antonio Piemontese)

PGT: decade la variante urbanistica Mariani - Romani

I numeri non bastano all'esecutivo uscente per portare a casa la manovra firmata dal fedelissimo di Berlusconi Paolo Romani

La variante al Piano di Governo del Territorio a firma Mariani-Romani è decaduta. La parola fine su una vicenda che si trascina da mesi è stata messa stamattina. I numeri non sono bastati all'esecutivo uscente per portare a casa il documento firmato dall'ex ministro Paolo Romani e su cui gravano accuse di favorire la famiglia Berlusconi. La Regione aveva bocciato a febbraio il piano, lamentando un eccessivo consumo di suolo e il mancato recupero delle aree dismesse. Ma anche la commissione urbanistica la settimana scorsa aveva negato il via libera con l'astensione della Lega: cioè, del partito del sindaco Marco Mariani. Resta quindi in vigore il piano del 2007 che porta la firma di Alfredo Viganò. La maggioranza ha convocato due consigli comunali per martedì  e mercoledì, in cui tenterà in extremis di trovare una via per approvare un'altra versione del documento: versione che a questo punto, però, porterebbe la firma esclusiva dell'assessore al Territorio con delega all'Urbanistica e al Pgt  Silverio Clerici

LE REAZIONI - "La variante non c'è più, una buona notizia per i cittadini monzesi - commenta Roberto Scanagatti, candidato del centrosinistra alle elezioni primarie - Saranno ora i cittadini a decidere del proprio futuro il 6 maggio. La scelta andrà fatta pensando bene alle tematiche ambientali, e confrontando due visioni molto differenti".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento