Piffer: un dibattito politico coi detenuti

Sono stati organizzati incontri con tutte le categorie, meno che con le persone recluse

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

ANCHE I DETENUTI DEVONO POTER SCEGLIERE IL LORO SINDACO

 

In questa intensa campagna elettorale sono stati organizzati incontri con  comitati, sindacati, commercianti, anziani, neomamme , professoresse, mancano solo loro: i monzesi detenuti presso la Casa Circondariale.

Il carcere è un tema che viene affrontato da molti, ma quanti hanno avuto davvero la possibilità di guardare negli occhi i detenuti, di rispondere alle loro domande ?

Questa potrebbe essere l’occasione giusta.

Una reale e concreta dimostrazione di ascolto, di inclusione sociale, di partecipazione civica oltre ogni muro. Non sarà semplice per questioni burocratiche e logistiche ma, a meno di 24 ore dalla festa di Liberazione, non possiamo permettere che qualche difficoltà ostacoli un esercizio democratico come quello delle elezioni amministrative.

Per ovvie ragioni di imparzialità non posso farmi carico io dell’organizzazione. Sono comunque  disponibile ad agevolare per quanto mi sarà possibile  chi deciderà di farsi carico di questo  ONORE ( ed onere).

Attendo fiducioso.

 

Paolo Piffer

I più letti
Torna su
MonzaToday è in caricamento