Elezioni comunali a Seregno: ha votato il 51,59% degli elettori

Si sfidano undici candidati sindaco: senza maggioranza assoluta si va al ballottaggio. Urne aperte dalle 7 alle 23. Buona affluenza, ma in calo rispetto al 2010: ha votato il 51,59% degli aventi diritto

Si vota dalle 7 alle 23 (Foto Infophoto)

Tutto nel giro di poche ore. Con la possibilità, per nulla remota, di dover rimandare il risultato finale al ballottaggio previsto per il 14 giugno. 

E’ il giorno del voto per Seregno, chiamata a eleggere il nuovo primo cittadino che succederà al “regno” di Giacinto Mariani.

AFFLUENZA, I DATI - Dopo una partenza molto a rilento, buona l’affluenza alle urne a Seregno. A urne chiuse ha votato il 51,59% degli elettori: 18304 su 35481, cioè più di un elettore su due. Alle 19, come informa il sito del Comune, avevano espresso la loro preferenza 15043 persone su 35481 aventi diritto, per una percentuale del 42,4%. Un dato in netta crescita rispetto al 17,48% registrato solo sette ore prima, alle 12. Cinque anni fa, il dato era stato molto più alto con il 71,32% degli elettori che si era recato alle urne.

Undici i candidati alla poltrona da sindaco che si sfideranno, per un totale di diciassette liste tra le quali scegliere. 

I CANDIDATI - Pietro Amati potrà contare sull’appoggio di “per Seregno civica” e “Ripartiamo”; Michele Calabria scommette soltanto sulla “sua” Forza Nuova; stessa scelta per Mauro di Mauro che corre da solo con “Fratelli d’Italia”; altro “lupo solitario” è Franco Di Raimondo, candidato della lista “movimento Italia Sociale”. 

Desideri indipendentisti, invece, per Francesco Formenti, candidato di “Indipendenza”; “Noi x Seregno” e “Area popolare” appoggiano il moderato Tiziano Mariani; Edoardo Mazza può contare sull’ampia coalizione tra “Forza Italia”, “Lega Nord”, “Nuova Seregno” e “Amare Seregno”; corsa solitaria, invece, per Giusy Minotti, appoggiata soltanto da “Per un’altra Seregno a sinistra”. 

Come prevedibile nessuna coalizione per il “Movimento cinque stelle”, che ha scelto Mario Nava. Chiudono la lunga lista Paolo Perego, candidato della civica “Seregn l’è mia”, e William Viganò, il candidato del “Pd”, appoggiato dalla lista “W Seregno”. 

ELEZIONI SEREGNO, TUTTE LE LISTE E I CANDIDATI SINDACO

COME SI VOTA - Il cittadino può esprimere il proprio voto in tre modi: tracciando un segno solo sul simbolo di una lista, “regalando” il voto al candidato sindaco appoggiato da quella lista o coalizione; tracciando un segno sul simbolo di una lista, eventualmente indicando anche la preferenza per uno dei candidati alla carica di consigliere appartenenti alla stessa lista; e tracciando contestualmente un segno sul nome di un candidato sindaco non collegato alla lista votata e infine tracciando un segno solo sul nome del sindaco, votando così solo per il candidato sindaco e non per la lista o le liste a quest’ultimo collegate.

Urne aperte dalle 7 alle 23 di domenica per le operazioni di voto. Poi, appena terminata la conta dei votanti si partirà con lo scrutinio fino al risultato finale: tutto in diretta su MonzaToday.  

ELEZIONI SEREGNO, VOTO E SCRUTINIO: LE INFORMAZIONI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento