Monza si prepara per Expo, si punta sull'attrattività turistica e commerciale

Presentato il progetto "Monza emozione vera" realizzato grazie a Regione Lombardia e ai partner territoriali che si propone l'obiettivo di rilanciare il turismo e le attività commerciali in vista di Expo

L'assessore regionale Parolini, il sindaco Scanagatti e l'assessore comunale Abbà

Expo è alle porte e Monza e il suo territorio non si lasciano cogliere impreparati.

"Noi siamo pronti", con queste parole, decise e sicure, il sindaco della città Roberto Scanagatti, si è mostrato impaziente per la sfida che con l'Esposizione Universale attende il capoluogo brianzolo. 

Giovedì presso i Musei Civici a Monza, alla presenza dell'assessore regionale al Turismo, commercio e Terziario Mauro Parolini, il primo cittadino Scanagatti e l'assessore cittadino al Turismo, Carlo Abbà, hanno presentato il progetto di valorizzazione dell'offerta turistica e commerciale cittadina "Monza emozione vera- Monza true emotion" varato in collaborazione con Regione Lombardia.

Gli interventi per rilanciare il turismo e l'attrattività commerciale del capoluogo di provincia sono stati resi possibili grazie al finanziamento messo a disposizione dalla Regione, poco più di 1 milione di euro il costo totale delle attività, e grazie ai partner territoriali quali Confcommercio, Confartigianato, Camera di Commercio Mb, Confindustria, il Consorzio Villa Reale e Parco, l'Autodromo Nazionale e la Fondazione Gaiani.

"Monza continua a dimostrare sul territorio un orgoglio regale", ha commentato l'assesore regionale al Turismo Parolini, in riferimento non soltanto al recente restauro della Reggia del Piermarini, ottimo biglietto da visita per la città in vista di Expo, ma anche in merito alla capacità con cui "la terza città più importante della Lombardia, situata a pochi chilometri da Milano, ha saputo conservare un'autonomia identitaria e di gestione sorprendente". 

Il progetto che coinvolge Monza punta soprattutto su quelli che sono i gioielli nostrani in termini di arte e cultura, con la Villa Reale in primis seguita dal Tesoro del Duomo con l'eredità longobarda, ma anche sul turismo green e ciclabile grazie al Parco di Monza e alla forza di attrazione turistica del Gran Premio e alle potenzialità del mondo dello Sport.

Sono proprio queste le tre direttive, come ha precisato l'assessore Abbà, che la città intende sfruttare per portare a Monza visitatori. 

La volontà è quella di puntare su un percorso emozionale, come suggerisce lo stesso nome scelto per il progetto "Monza emozione vera": al visitatore deve restare il ricordo di un'esperienza e di un'emozione da suggerire ad altri. 

Expo 2015 non è il fine del progetto ma il mezzo: il programma di valorizzazione che coinvolge il territorio e parte dalle sue eccellenze promuovendole e valorizzandole si propone di utilizzare l'Esposizione Universale come trampolino di lancio verso un sempre crescente prestigio e attrattiva che il territorio, soprattutto grazie ai fermenti culturali degli ultimi periodi, sta dimostrando di avere.

"Oggi si comincia con una buona idea da trasformare in realtà. Questa enorme ricchezza che abbiamo sul nostro territorio dobbiamo farla conoscere" ha concluso l'assessore regionale Mauro Parolini. 

In cantiere ci sono 17 sottoprogetti che rispondono a ognuna delle tre linee guida del piano di promozione e valorizzazione integrato turistico e commerciale del territorio (Leggi qui tutti i progetti).  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

  • Incidente a Monza, scontro tra auto e ambulanza diretta al San Gerardo

Torna su
MonzaToday è in caricamento