menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabio Zamin (foto Facebook)

Fabio Zamin (foto Facebook)

Lutto a Limbiate, morto l'assessore Fabio Zamin: stroncato a 56 anni da una terribile malattia

Zamin è morto domenica 23 settembre dopo una grave malattia

È morto nella giornata di domenica 23 settembre stroncato da una grave malattia Fabio Zamin, assessore alle politiche sociali e famiglia del comune di Limbiate. Zamin aveva 56 anni e aveva iniziato a far politica nel 1994 con Forza Italia. Era stato nominato assessore per pochi mesi con la giunta di Dario Citterio, mentre dal 2006 al 2011 era stato consigliere comunale e capogruppo del Pdl. Dopo qualche anno lontano dalla politica si era ripresentato alle elezioni del 2016 come candidato della lista "Sì per Limbiate-Romeo sindaco" che appoggiava l'attuale sindaco ed era stato nominato assessore. 

"Fabio lottava da oltre un anno contro una grave malattia, mantenendo sempre su questo una grande discrezione. Ci ha lasciato con quel senso di dignità che lo caratterizzava — lo ha ricordato l'amministrazione comunale con una nota sul sito web istituzionale —. Con lui Limbiate perde una persona leale e sincera, che si è sempre dedicata con passione all’impegno civile per la sua città, mettendo al primo posto il rispetto delle persone. Ai familiari, che con coraggio e forza hanno vissuto insieme a lui i mesi difficili della malattia, l’Amministrazione comunale esprime la propria vicinanza a nome della comunità e delle tante persone che Fabio conosceva e frequentava. Fabio Zamin una persona perbene". Le esequie verranno celebrate nella giornata di martedì 25 settembre alle 15 nella chiesa del Sacro Cuore a Villaggio Giovi.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento