Raduno fascista, il centrosinistra: "No all'autorizzazione"

Comunicato congiunto del centrosinistra di Monza contro l'eventualità che il festival Boreal si tenga in Brianza

Il Festival Boreal si terrà a nord di Milano

Il raduno neofascista denominato "Boreal Festival", in programma dal 12 al 14 settembre, potrebbe svolgersi in una città brianzola. D'obbligo il condizionale, poiché in realtà il luogo della manifestazione non è stato comunicato. Forza Nuova, che organizza la manifestazione, sul suo blog ufficiale specifica soltanto "Northern Milan", un'area che potrebbe essere quindi tra la Brianza e l'Alto Milanese.

Il centrosinistra di Monza cerca però comunque di mettere paletti. "Siamo fortemente indignati e preoccupati", scrivono Sel, Città Persone, Pd e Idv in un comunicato congiunto, "perché ancora oggi gruppi di ispirazione fascista e neonazista vedono riconosciuta l'autorizzazione a una tale iniziativa". E aderiscono all'appello dell'Anpi, di molti sindaci e di cittadini comuni, "nel chiedere esplicitamente che non si dia autorizzazione a qualsiasi ipotesi di ospitare tale manifestazione in uno dei comuni della Brianza".

Al raduno dovrebbero partecipare diverse sigle di estrema destra di tutta Europa. "Chiediamo", continua il comunicato, "a tutte le forze politiche democratiche, alle istituzioni e alle autorità di intervenire affinché si impedisca l'evento e ogni forma di sostegno, compreso quello logistico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento