Festival neonazista, si farà a Cantù: il sì del primo cittadino

"Se non autorizzassi Forza Nuova, dovrei negare il permesso a tutti": così il sindaco Bizzozzero conferma che il raduno si terrà a Cantù

Claudio Bizzozzero, sindaco di Cantù

Il Boreal Festival si farà. Oltre al programma adesso c'è anche la location, Cantù, e immancabili anche le polemiche. Nonostante la missiva ai prefetti di Milano, Monza e Como a firma del Movimento 5 Stelle Lombardia per fermare il raduno di estrema destra Forza Nuova non si è lasciata intimorire.

Il Festival che si terrà dal 12 al 14 settembre aveva già fatto parlare di sé perché il luogo dell'evento, tenuto a lungo segreto, poteva essere una città della Brianza. Ad autorizzare la manifestazione, oltre alla prefettura, anche il sindaco della città brianzola, Claudio Bizzozzero, che di fronte alle polemiche per i tantissimi militanti che da tutta Europa raggiungeranno il Campo Solare di Cantù, ha dichiarato: “Forza Nuova è un partito, se negassi il permesso a loro, dovrei negarlo a tutti”. Frase questa che certamente aprirà un altro capitolo di polemiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento