Dalla giunta regionale investimenti per la Villa Reale e la sicurezza a Monza e Brianza

Mercoledì sono stati stanziati 200.000 euro per interventi integrati di sicurezza urbana nell'area territoriale di Monza e Brianza su proposta dell'assessore Bordonali e sette milioni di euro per la Reggia di Monza

Non solo sette milioni di euro per l'accordo integrato di intervento per la valorizzazione del comparto Villa Reale e Parco di Monza. Per Monza e Brianza Regione Lombardia ha disposto anche un investimento pari a 200mila euro per la Sicurezza e la prevenzione.

Entrambi i progetti sono stati approvati dalla giunta regionale nel corso della seduta di mercoledì mattina. Gli interventi puntano a valorizzare il patrimonio culturale e artistico del gioiello archiettetonico brianzolo, dando attuazione concreta all'accordo di Programma siglato lo scorso ottobre in seguito all'entrata di Regione Lombardia nel comparto proprietario dell'Autodromo e del Parco, e hanno a cuore il rafforzamento dei presidi di sicurezza sul territorio. 

Gli investimenti per la Sicurezza in Brianza ammontano a 200mila euro e i fondi sono stati finanziati in seguito all'approvazione della proposta dell'assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali. La somma servirà a coprire per l'80% gli interventi integrati di sicurezza urbana nell'area territoriale attraverso l'incremento e la razionalizzazione dei servizi di Polizia stradale e i servizi serali, notturni e festivi nelle aree territoriali più a rischio. "Ancora una volta la Regione Lombardia - ha commentato l'assessore Bordonali - dimostra di preferire i fatti e la concretezza rispetto al nulla delle chiacchiere romane. Vogliamo che vengano realizzati interventi volti alla prevenzione e alla mitigazione dei rischi finalizzati alla sicurezza stradale e ambientale".

Tutti i progetti dovranno essere presentati entro il 31 agosto 2016 e Regione Lombardia garantirà ai Comuni e alle Polizie locali supporto per la loro predisposizione.

Tra i comuni che beneficerano di questo intervento oltre al capoluogo brianzolo ci sono i Comuni di Barlassina (capofila di Cogliate, Lazzate, Misinto e Ceriano Laghetto), Bellusco (capofila di Cavenago di Brianza e Mezzago), Biassono, Brugherio, Cornate d'Adda (capofila di Aicurzio, Bernareggio e Busnago), Limbiate, Lissone (capofila di Desio e Muggiò), Macherio (capofila di Sovico), Meda, Nova Milanese, Renate (capofila di Veduggio con Colzano e Cassago Brianza), Seregno, Usmate Velate (capofila di Lesmo, Camparada e Correzzana), Vedano al Lambro e Villasanta. 

Ad accogliere con entusiasmo le misure adottate dalla giunta regionale è stato anche il brianzolo Fabrizio Sala, vicepresidente di Regione Lombardia. "Nella Giunta regionale di oggi abbiamo approvato lo stanziamento di 7.200.000 euro per il territorio di Monza e della Brianza su due differenti progetti", ha annunciato l'assessore alla Casa, Housing sociale, Expo 2015 e Internazionalizzazione delle imprese. "Il primo provvedimento - ha spiegato Sala - è l'accordo integrativo che riguarda il comparto del Parco e della Villa Reale di Monza, con uno stanziamento di 7 milioni di euro. Ringrazio il presidente Roberto Maroni e l'assessore alle Culture, Identità e Autonomie della Lombardia Cristina Cappellini, artefici di questo risultato, che hanno dimostrato una volta di piu' quanto l'attuale Giunta regionale lombarda sia impegnata nei progetti di valorizzazione della nostra Villa Reale, il nostro tesoro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il secondo provvedimento - ha aggiunto il vice presidente Sala - riguarda lo stanziamento di 200.000 euro per sostenere interventi integrati nel ramo della sicurezza per 34 Comuni, di cui 33 della Provincia di Monza e Brianza incluso il capoluogo. Un provvedimento per il quale devo ringraziare l'intervento dell'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali e che si è reso necessario in virtù degli ultimi dati Istat, che evidenziano come gli indicatori di insicurezza maggiori in Lombardia, considerata la popolazione residente, siano proprio quelli della Brianza". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • Il coronavirus torna a far paura: "Situazione può diventare esplosiva, adesso Monza rischia"

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento