Politica Limbiate

Forza Nuova a Limbiate domenica: "Case popolari ai cittadini italiani"

La raccolta firme per la campagna "Tempodicasa"

Un banchetto di Forza Nuova a Limbiate per raccogliere firme per modificare i criteri per l’assegnazione delle case popolari e opporsi al progetto “Gender”.

Sono state queste le principali questioni che la presenza dell’associazione ha portato alla ribalta domenica in via Piave nella cittadina brianzola. La campagna “Tempodicasa” promossa dall’associazione punta alla raccolta di firme per introdurre “la cittadinanza Italiana come criterio principale per l'assegnazione delle case popolari”, spiega una nota dei militanti. Insieme alla battaglia per il diritto all’abitare il banchetto presente a Limbiate domenica ha puntato anche sulla battaglia contro il “progetto Gender”, già oggetto di numerose polemiche nei mesi scorsi, reo secondo Forza Nuova di “introdurre l'insegnamento nelle scuole dei nostri figli della sessualità di genere, vera e propria propaganda omosessuale”.

Contro la presenza dei militanti si erano opposte diverse associazioni Anpi che avevano mostrato la propria contrarietà alla presenza del banchetto in città.

La scelta di Limbiate come luogo dove essere presenti proprio in questo momento non è stata casuale perchè qui, nell’area di Mombello, secondo gli accordi in essere tra Prefettura e Provincia, verrà allestito un centro di accoglienza e smistamento profughi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Nuova a Limbiate domenica: "Case popolari ai cittadini italiani"

MonzaToday è in caricamento