Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

"Senza laurea e indagato": polemiche sulla nomina di Magnano all'Aler

Lucia Castellano, del Patto Civico, non soddisfatta della risposta dell'assessore: "Dimostrazione che il centrodestra punta a spartire poltrone"

Senza laurea, con incarichi politici passati (dal 2010 al 2012) e indagato per falso idelogico, ma la giunta lo giudica idoneo per guidare - come commissario - l'Aler Monza Brianza. E' Francesco Magnano, geometra di fiducia di Silvio Berlusconi, che traghetterà l'Aler brianzola fino alla riforma complessiva degli istituti di edilizia residenziale pubblica. La nomina è stata oggetto di una interrogazione presentata dal "Patto Civico Ambrosoli" in consiglio regionale, con risposta dell'assessore Paola Bulbarelli. Francesco Magnano sarebbe subentrato in consiglio regionale a Nicole Minetti in caso di dimissioni di quest'ultima.

Nell'interrogazione, il Patto Civico sottolineava che, secondo la legge, "l'incarico di commissario straordinario è conferito a soggetti di comprovata esperienza amministrativa o gestionale" e che - appunto - Magnano è indagato per falso ideologico: è accusato di avere fatto visita in carcere a Franco Nicoli Cristiani attraverso il libero accesso agli istituti di pena a cui però non aveva diritto, perché a quell'epoca non era consigliere regionale ma sottosegretario in giunta regionale. Lui si è peraltro sempre difeso asserendo che si era trattato di un malinteso, poiché lui pensava di averne diritto anche come sottosegretario.

Lucia Castellano, capogruppo del Patto Civico eletta a Milano, commenta dopo la risposta dell'assessore Bulbarelli: "Non è dato sapere su quali basi di merito e competenza sia stato scelto Magnano, visto che l'assessore ha ammesso che si tratta di una persona senza laurea e indagato. Dobbiamo constatare che l'unico criterio che determina le scelte di questo centrodestra sia la spartizione del potere e delle poltrone.

"Il risultato - conclude - è che si espongono patrimoni pubblici e cittadini nelle mani di persone della cui correttezza, fatta salva la presunzione d'innocenza, non esiste riscontro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Senza laurea e indagato": polemiche sulla nomina di Magnano all'Aler

MonzaToday è in caricamento