500 furti al giorno. E la Lombardia è tra le regioni più colpite

I dati diffusi dall'Unione europea delle Cooperative (Uecoop). L'assessore regionale De Corato: "Servono più agenti di polizia per il territorio"

Milano

"La Lombardia è la seconda regione italiana più colpita dai topi d'appartamento, con una media 20,7 furti ogni mille famiglie". Lo dichiara l'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale, Riccardo De Corato, con una nota delle scorse ore.

"La piaga dei furti nelle case dei lombardi viene ancora una volta evidenziata attraverso i dati diffusi nelle scorse ore dall'Unione europea delle Cooperative (Uecoop) sulla sicurezza e il crimine in Italia, da cui risultano 500 furti al giorno. Si tratta di numeri preoccupanti. Con un numero sempre maggiore di clandestini e rom dediti al crimine che si aggirano indisturbati per le nostre città, è comprensibile capire perché i lombardi si barrichino nelle proprie abitazioni e perché sulle spese per porte blindate e antifurti la Lombardia risulta essere al primo posto. Proprio per questo, i malviventi colpiscono maggiormente nel periodo di Ferragosto, sperando di trovare gli appartamenti incustoditi. Secondo una ricerca Transcrime - aggiunge De Corato - l'orario più a rischio è quello fra le 18 e le 21. Occorrono pene esemplari, i ladri non devono tornare subito in libertà".

"La nostra regione - sottolinea l'assessore - risulta essere, a quanto emerge da una elaborazione dei dati di convenzionistituzioni.it, all'ultimo posto nel rapporto tra popolazione residente e Forze dell'Ordine in servizio sul territorio: se ne contano 1 ogni 325 abitanti".

"Nel mese scorso - evidenzia l'assessore regionale alla Sicurezza -, assieme al presidente dell'Associazione Nazionale Condomini Italiani, abbiamo diramato semplici regole che è quanto mai opportuno ribadire in questi giorni, consigli che potrebbero essere molto utili da qui alla fine dell'estate, periodo in cui siamo costretti a lasciare incustodita la nostra casa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non è nemmeno confortante sapere che, secondo i dati diffusi dal Viminale, nel 97% dei casi i furti nelle case rimangono impuniti, motivo per il quale molte vittime di questo reato hanno anche smesso di denunciare. Ripeto - conclude De Corato - occorrono più agenti di polizia a presidiare il territorio, assieme a pene esemplari che fungano da deterrente per chi volesse intraprendere la 'carriera' del topo d'appartamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • Il coronavirus torna a far paura: "Situazione può diventare esplosiva, adesso Monza rischia"

  • Monza, maxi operazione antidroga della polizia di Stato: diversi arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento