Datamonitor: gradimento Scanagatti al 60,4%, perde 3 punti

A poco meno di un anno dall'elezione, il primo cittadino monzese perde circa 3 punti rispetto al risultato del ballottaggio di maggio 2012.

Scanagatti con il collega milanese Giuliano Pisapia durante la campagna elettorale 2012 (foto AP)

MONZA - Diminuisce di tre punti il gradimento di Roberto Scanagatti. A poco meno di un anno dall'elezione, il sindaco si attesta sul 60,4% dei consensi, perdendo circa tre punti e risultando diciassettesimo in Italia tra i colleghi alla guida di città capoluogo. Al ballotaggio con Andrea Mandelli nel maggio 2012 Scanagatti aveva raccolto il 63,39%;  la classifica del Sole 24 Ore di gennaio lo dava però al 59,5% Un risultato definito ai tempi "oltre le aspettative".  

I COLLEGHI - L'indagine è stata realizzata da Datamonitor. In testa alla classifica c'è il sindaco di centrodestra di Lecce Paolo Perrone, che verga (per il momento) il secondo mandato con un 64,2% di soddisfazione. Secondo  e terzo posto per due esponenti di centrosinistra: Mario Lucini, primo cittadino di Como (63,8%) e Vincenzo De Luca, borgomastro di Salerno (63,5%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento