Politica Centro Storico / Piazza Trento E Trieste

"Telefonate ai prefetti e dite basta ai migranti: ecco il numero”

La Lega Nord continua la sua opera di protesta per convincere le prefetture, e il governo, a limitare gli arrivi di immigrati in Lombardia. E ora il Carroccio chiede di chiamare direttamente i prefetti

Una sorta di boicottaggio telefonico. Con un solo obiettivo: chiedere alla prefettura di fermare “l’esodo incontrollato”. 

Dopo la lettera di Roberto Maroni ai prefetti - “Non accogliete più nessuno” - continua l’opera della Lega Nord, che ha chiesto a tutti gli elettori di far sentire la propria voce alle prefetture. 

Il brianzolo Paolo Grimoldi, sulla scia di quanto fatto dal segretario nazionale Matteo Salvini, ha postato su Facebook i numeri telefonici di tutte le prefetture lombarde, chiedendo ai cittadini di telefonare. 

“La prefettura dovrebbe essere al servizio dei cittadini che pagano le tasse - scrive il leghista sulla sua pagina social -. E' un vostro diritto sapere chi accogliete, dove, quando e per quanto tempo e quanti soldi sono sottratti al territorio per ospitare clandestini”. 

“Per avere risposte a queste semplici domande - conclude Grimoldi - chiamate la vostra prefettura di riferimento”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Telefonate ai prefetti e dite basta ai migranti: ecco il numero”

MonzaToday è in caricamento