rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Politica

Roghi ed ecomafie, ministro Costa: "Dobbiamo lottare contro enorme business"

Necessaria una svolta per combattere il fenomeno

"Negli ultimi due anni e mezzo, tre, ci sono stati 300 incendi in piattaforme di rifiuti su tutto il territorio nazionale". Queste le parole del ministro dell'Ambiente Sergio Costa, a margine di un convegno  alla Fondazione Cariplo a Milano, organizzato con Lipu. Costa ha espresso la sua preoccupazione sui ricorrenti incendi di rifiuti in Lombardia.

Il ministro ha parlato del fenomeno degli incendi legati alle azioni delle ecomafie come qualcosa di strutturale, che non può essere più considerato occasionale. Costa ha poi promesso un'azione a livello nazionale contro le organizzazioni criminali che fanno "enormi business" sui rifiuti e ha annunciato che una nuova norma, denominata 'Terra dei Fuochi', è in fase di elaborazione.

La misura che Costa sta scrivendo insieme al suo staff, come dichiarato da lui stesso, servirà a prevenire gli incendi appiccati dalle ecomafie. Fondamentale secondo il ministro è l'azione che il Governo sta intraprendendo per elencare i siti sensibili dal punto di vista ambientale. Avere questo elenco, a disposizione delle Prefetture, per Costa sarà utile tanto a livello informativo quanto investigativo. Tra le azioni in cantiere citate dal ministro anche il 'Daspo ambientale'. Necessarie, secondo Costa, sono infine nuove norme sulle fideussioni e sulle autorizzazioni, per reprimere le azioni "criminali che continuano a imperversare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roghi ed ecomafie, ministro Costa: "Dobbiamo lottare contro enorme business"

MonzaToday è in caricamento