Politica

Insulto sui banchi del consiglio comunale alla consigliera Sassoli

Il triste episodio lunedì sera: la consigliera di Forza Italia Martina Sassoli si è trovata la spiacevole sorpresa all'arrivo in Comune

Doveva essere un normale consiglio comunale lunedì sera a Monza in municipio e invece per un attimo è sembrato di trovarsi in un'aula di una qualunque scuola media dove protagonisti erano i dispetti e i giochi infantili.

Quando la sala ha cominciato a riempirsi e i consiglieri hanno preso posto infatti si sono accorti di una triste sorpresa.

Sul banco della consigliera di Forza Italia Martina Sassoli campeggia una frase ingiuriosa, non adatta a un luogo istituzionale e a nessuna altra circostanza.

"Sassoli f... di legno" è questo il suggello che qualche "educato" cittadino o cittadina ha lasciato inciso sul banco dell'aula a riflettori spenti. 

"Con la giunta Scanagatti accade anche di vedersi certe scritte sul proprio banco consiliare. E questo è come tutelano il bene pubblico" ha commentato amareggiata la consigliera di Forza Italia che si è trovata la sorpresa al suo arrivo in aula.

"Nonostante il mio umorismo mi porti a ridere della frase in sè, ovviamente aspetto delle scuse pubbliche con dovizia di spiegazioni per sapere chi si è permesso (e di chi non abbia sorvegliato) di aver rovinato uno scranno dell'aula" ha continuato la Sassoli.

La solidarietà alla consigliera è arrivata anche da parte dei colleghi: Domenico Riga, Forza Italia, ha definito il gesto "esecrabile" mentre Marco Lamperti, Partito Democratico, ha dimostrato vicinanza alla Sassoli con una battuta e ha invitato a non imputare il gesto alla giunta Scanagatti perchè la maleducazione, ha lasciato intendere, non ha una parte politica. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulto sui banchi del consiglio comunale alla consigliera Sassoli

MonzaToday è in caricamento