menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"No a cortei neofascisti a Monza", il sindaco Scanagatti scrive al prefetto

No ai cortei neofascisti a Monza in occasione della ricorrenza dell'anniversario della Liberazione. A prendere posizione è il sindaco del capoluogo brianzolo, Roberto Scanagatti, che ha inviato al Prefetto di Monza e Brianza una lettera chiedendo di “vietare la parata delle organizzazioni neofasciste anche a Monza” in occasione del 25 aprile.

Di seguito il testo della lettera inviata.

Gentile Signor Prefetto,

Il Signor Prefetto e il Signor Questore di Milano, a seguito della riunione del comitato per l’ordine pubblico, hanno deciso di vietare la parata delle organizzazioni neofasciste organizzata negli ultimi anni presso il cimitero monumentale di Milano in occasione del 25 aprile. Si tratta di una decisione positiva, che inverte una tendenza che durava da troppo tempo. Monza, città democratica ed antifascista, si trova nella stessa situazione: anche qui forze di stampo neofascista organizzano una parata all’interno del cimitero nella giornata del 25 aprile, che si conclude con l’esibizione di bandiere e simboli della Repubblica di Salò. In seguito alla decisione delle autorità milanesi Le chiedo che analogo provvedimento venga assunto anche a Monza, in quanto non si giustificherebbe un diverso comportamento da parte delle Autorità preposte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento