Politica

"Non chiudete il centro vaccinale", manifestazione davanti al PalaDesio

Il sit-in di protesta domenica

La manifestazione (Foto da Facebook/PD Desio)

Attivo da circa metà marzo e ora - nonostante una macchina organizzativa perfettamente funzionante in grado di somministrare una media di 480 sieri al giorno - destinato a fermarsi. Domenica, fuori dal Paladesio, si è tenuta una manifestazione di protesta contro l'imminente chiusura del centro vaccinale per l'entrata in esercizio dei nuovi hub con la fase di vaccinazione massiva.

Il sit in di protesta - promosso dal Partito Democratico - ha visto la partecipazione di diversi esponenti cittadini insieme al sindaco Roberto Corti e al senatore brianzolo Roberto Rampi. Distanziamento, cartelli con slogan e un messaggio chiaro, diretto a Regione Lombardia: "Non chiudere".

"A Desio eravamo tanti per chiedere a Regione Lombardia di non chiudere il centro vaccinale del PalaDesio. Non si è trattato di un'iniziativa da campagna elettorale - come qualcuno in malafede ha insinuato - ma noi è da anni che stiamo dicendo che la gestione di Lega e centrodestra sulla sanità lombarda non funziona e abbiamo portato più volte l'argomento in Consiglio comunale con gli amici di Desio Viva e Sinistra per Desio" spiegano dalla sezione democratoca del Pd.

"Anche stavolta ci siamo subito attivati per far conoscere ai cittadini quello che stava accadendo, quello che Fontana, Moratti e Bertolaso pianificavano all'oscuro di tutti. Cosa hanno pensato? Di sostituire il centro messo a disposizione gratuitamente dall'amministrazione con una discoteca privata a Carate Brianza, difficilmente raggiungibile se non con l'auto" aggiungono.

"Abbiamo posto tre domande principali alla Giunta regionale e ai loro super manager, senza ricevere risposte o con le solite frasi di facciata di chi difende l'indifendibile per preservare soltanto il proprio interesse politico e partitico. Grazie ai volontari e ai medici vaccinatori per il lavoro svolto in questi mesi, grazie ai cittadini che erano con noi oggi perché era importante portare la nostra denuncia anche per le strade, fra la gente, per dire che noi non ci stiamo, che non accettiamo queste scelte che privilegiano gli amici degli amici e vanno a discapito della prossimità territoriale".

vaccinazione desio manifestazione-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non chiudete il centro vaccinale", manifestazione davanti al PalaDesio

MonzaToday è in caricamento