Politici della provincia in piazza: "Non abolite l'ente"

Il ddl per l'abolizione delle Province ha già avuto il placet della Camera e contro la possibilità che con l'ok del Senato si trasformi in legge giovedì tanti rappresentanti amministrativi sono scesi in piazza

Si è svolta proprio nel cuore della città, sotto l’Arengario, giovedì mattina la protesta che ha visto in prima linea anche i consiglieri provinciali brianzoli.

Sui volantini distribuiti ai passanti si è tentato di spiegare “il rischio caos” in cui la Brianza, provincia con 55 comuni, potrebbe incorrere.

Il ddl Delrio che ha già ottenuto il placet della Camera deve avere l’ok del Senato prima di trasformarsi in legge con un provvedimento che prevede il riordino delle Province.

Ad allarmare amministratori e cittadini è il pericolo di inefficienza o di cattiva gestione in cui potrebbero incorrere i servizi essenziali come le scuole, le strade, la gestione dei rifiuti e dei servizi idrici.

I Consiglieri infatti hanno ricordato, inoltre, che la Provincia MB amministra e si prende cura di 212 Km di strade, 41 Sedi di istituti di Scuole Superiori, 4 Centri per l’impiego e 3 Centri di Formazione professionale, 1006 disabili avviati al lavoro e 2203 controlli ambientali, forestali e giudiziari della Polizia Provinciale.

Notevole è anche il danno economico a cui si ipotizza i comuni, soprattutto quelli più piccoli, dovranno far fronte con un aumento assicurato dei costi.

La Provincia oggi costa ad ogni abitante 17 euro all’anno per i servizi e 1 euro e 20 centesimi per i costi della politica, una cifra certa e contenuta che potrebbe però salire con la manovra Delrio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con una riorganizzazione degli enti amministrativi locali inoltre il rischio è quello di allontanare sempre più la politica dalla realtà, di prendere le distanze dai problemi che sul territorio si hanno tutti i giorni sotto gli occhi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento