Tribunale delle Imprese: l'Ordine degli Avvocati di Monza scrive al ministro della Giustizia Severino

A Monza le cause societarie durano in media 24 mesi. Con il nuovo testo sarebbero convogliate a Milano assieme a quelle di Lecco, Como, Bergamo Sondrio, Busto Arsizio e Varese

Tribunale delle Imprese? No grazie. Il rifiuto arriva dall'Ordine degli Avvocati di Monza, che ha scritto al ministro della Giustizia Paola Severino  in merito al testo che prevede la costituzione di sezioni distaccate specializzate in materia d'impresa ( il cosiddetto "Tribunale delle imprese").La lettera è stata presentata dal presidente dell'Ordine di Monza Francesca Sorbi in un incontro a cui erano presenti anche il segretario Michel Erba e il presidente del Tribunale Anna Maria di Oreste.

Le città scelte come sedi dei fori sarebbero i capoluoghi di regione,  con l'eccezione di Brescia e Catania.  Ai legali brianzoli si è associato l'Ordine di Busto Arsizio, Como, Lecco , Sondrio e Varese. "Viene disatteso il principio della giustizia di prossimità -  recita la missiva -  e viene sottratta specializzazione alle sedi locali a favore di un unico centro di dimensioni mastodontiche" che a causa dell'elevata mole di lavoro da svolgere finirà per allungare i tempi piuttosto che per restringerli. In media, si sostiene, i tempi per la soluzione di controversie societarie a Monza sono di 24 mesi.  Questa tipologia di cause "viene speditamente ed efficientemente evasa dai Giudici della Prima Sezione" ; con la nuova legge, "verrebbe integralmente riversata  in uno con il contenzioso dei Fori limitrofi di Como, Lecco, Busto Arsizio, Varese e Sondrio, sulle spalle dei soli 5 Magistrati applicati al Tribunale Marchi e Brevetti" senza prevedere peraltro alcun ampliamento di organico.

"La situazione di Monza è un unicum nel panorama nazionale " continuano i legali. E nella lettera si forniscono le cifre della questione. Nel bacino d'utenza di Monza ci sono 1.100.000 abitanti e 83.000 imprese, a Como 600.000 abitanti e 50.000 imprese, a Lecco 340.000 abitanti e 25.000 imprese, mentre nella sola Varese i dati parlano di 880.00 abitanti e 72.000 imprese.

Anche un raro schieramento bipartisan di consiglieri regionali della Lombardia si oppone alla istituzione dei nuovi Tribunali. In un comunicato stampa congiunto di esponenti di Pdl, Pd, Lega e Idv si chiede, in particolare, di evitare il trasferimento di competenze dal Tribunale di Monza a Milano. I  firmatari sono i consiglieri regionali Roberto Alboni e Stefano Carugo (Pdl), Enrico Brambilla e Pippo Civati (Pd), Stefano Zamponi (Idv) e Massimiliano Romeo (Lega), tutti eletti nella zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento