Politica Centro Storico

Monza e Varese: lettera al ministro Patroni Griffi contro riordino

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday
Monza, 31 ottobre 2012 - Mentre è ancora in corso la riunione del Consiglio dei ministri con all'ordine del giorno il riordino delle province, il sindaco di Varese, Attilio Fontana e il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, hanno scritto al ministro per la Pubblica amministrazione e semplificazione Filippo Patroni Griffi. Di seguito il testo della lettera:

Egregio Signor Ministro, abbiamo avuto notizia di un'iniziativa sostenuta dal Presidente di Regione Lombardia volta a includere la provincia di Monza e Brianza nella città metropolitana milanese, escludendola dalla nuova provincia con Como e Varese.

Questa proposta non incontra il consenso ne' di Monza ne' di Varese.

Ribadiamo con forza l'opportunità di riconfermare l'attuale assetto, mantenendo le attuali 12 province di Lombardia.

Consapevoli comunque che l'indirizzo del Governo potrebbe non andare in questo senso, abbiamo infatti già avviato un proficuo dialogo per consentire la realizzazione di una provincia policentrica che oltre al capoluogo di Monza, veda una distribuzione sul territorio della diverse funzioni, per ricercare un equilibrio nell'esclusivo interesse dei cittadini delle nostre comunità.

Grati per l'attenzione voglia gradire i nostri più cordiali saluti.

 

Attilio Fontana, Sindaco di Varese

Roberto Scanagatti, Sindaco di Monza

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monza e Varese: lettera al ministro Patroni Griffi contro riordino

MonzaToday è in caricamento