rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Politica

Tagli agli autobus in Brianza, approvata una mozione in consiglio regionale

L'impegno della Regione per salvare il trasporto pubblico in Brianza

Il consiglio regionale ha votato all'unanimità una mozione contro la soppressione di due linee di autobus in Brianza. Il documento bipartisan, scaturito da due diverse mozioni presentate da Pd e Lega Nord sul tema dei tagli al trasporto pubblico locale, impegna il consiglio regionale a scongiurare la soppressione delle linee Z225 (Sesto SG– Cinisello - Nova Milanese) e Z227 (Monza Ospedale-Lissone-Muggiò-Cinisello-Sesto SG).

“E’ un grande risultato viste le premesse" hanno dichiarato i consiglieri regionali del Pd Enrico Brambilla e da Laura Barzaghi. "Dopo un’animata discussione in Aula siamo riusciti tra le diverse anime politiche a trovare un’unanime posizione su questo tema cruciale per il trasporto pubblico della Brianza. Con il Sì unanime il Consiglio regionale si fa carico del problema e chiede alla Regione di lavorare su due fronti: garantire il sostegno economico a favore dell’Agenzia del Tpl della Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Pavia e Lodi in attesa dell’avvio della gara entro cui recuperare le risorse necessarie per il mantenimento delle due linee a rischio soppressione. Dall’altra parte la Regione si impegni presso il Governo affinché vengano riassegnate le risorse e i finanziamenti statali per permettere lo svolgimento dei servizi di Trasporto Pubblico Locale e del territorio di Monza e Brianza".

Soddisfazione per l'importante risultato è stata espressa anche dal capogruppo regionale della Lega Nord Massimiliano Romeo e il vicecapogruppo Jari Colla.

“La causa dei tagli delle linee non è imputabile alla Regione – affermano i due rappresentanti del Carroccio – bensì al Governo, che ha svuotato a tal punto le casse delle Province, da rendere quasi impossibile l’approvazione dei bilanci. Per questo crediamo che le risorse vadano chieste a chi ha creato questa situazione, anche valutando la possibilità, per nulla remota, di mettere in mora lo Stato italiano.”

“A questo proposito - proseguono Romeo e Colla - la mozione, approvata oggi dal Consiglio Regionale, chiede alla Giunta di attivarsi presso il Governo affinché vengano riassegnate le risorse per permettere il regolare svolgimento dei servizi di TPL sul nostro territorio e scongiurare qualsiasi taglio alle linee. È altresì necessario fare in modo che l’Agenzia di TPL Milano, Monza, Pavia e Lodi possa effettuare le gare per l’affidamento dei servizi di linea, potendo contare su fondi adeguati per il mantenimento degli attuali livelli di offerta agli utenti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli agli autobus in Brianza, approvata una mozione in consiglio regionale

MonzaToday è in caricamento