Pedemontana, inaugurazione tra le polemiche: "Troppe perplessità"

Le questioni irrisolte sono ancora tante secondo il Presidente della Provincia Gigi Ponti, dal closing finanziario al cronoprogramma passando per i fondi destinati alla viabilità connessa

Mancano poche ore al taglio del nastro per la tangenziale di Varese, lo svincolo di oltre 4,5 km realizzato da Pedemontana, previsto per sabato, e si avvicina sempre più anche l’appuntamento di lunedì, quando verrà ufficialmente messa in funzione la tratta A dell’Autostrada Pedemontana.

L’attesa non si è caricata di entusiasmo per tutti e in Brianza a sollevare diverse perplessità ancora legate alla realizzazione dell’infrastruttura ci ha pensato il Presidente della Provincia Gigi Ponti.

“Le questioni irrisolte restano parecchie – spiega il Presidente Ponti, che nei giorni scorsi ha partecipato al Comitato Tecnico di Pedemontana, alla presenza del nuovo Assessore regionale alle Infrastrutture, Alessandro Sorte – Al momento il closing finanziario non c’è e il cronoprogramma rimane nebuloso: per questo continuare ad affermare che la Pedemontana si farà e si farà tutta non basta più”.

Pedemontana collegherà il territorio da Est a Ovest, attraversando, sulla carta, ben 27 dei 55 comuni del territorio brianzolo. Alla direttrice principale si sarebbero dovute collegare una serie di nuove strade, grazie a un progetto di viabilità connessa che avrebbe dovuto portare più di 25 km di nuove tratte.

Guarda il video del viaggio sulla nuova autostrada Pedemontana. 

Il condizionale è d’obbligo perché ad oggi l’unica certezza che la presunta prossima apertura della tratta B1 della nuova autostrada fino a Lentate sul Seveso paralizzerà il traffico del territorio, congestionando soprattutto la Milano-Meda e le direttrici comunali connesse. Ponti, numero uno di Palazzo Grossi e sindaco di Cesano Maderno, si è fatto portavoce delle preoccupazioni che riguardano tutti i primi cittadini della Brianza interessati dalla tratta B2 di Pedemontana tra cui ci sono i comuni di Barlassina, Bovisio Masciago, Cesano, Lentate sul Seveso, Meda e Seveso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La richiesta da parte del Presidente Ponti resta quella già avanzata tante volte e in diverse sedi in cui si è chiesto a Regione Lombardia di indicare con la massima urgenza i fondi destinati alla realizzazione delle opere connesse, almeno per mitigare gli impatti sulla Milano-Meda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento