Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica Vimercate

Polemiche dopo il presidio di Forza Nuova a Vimercate

Il sindaco Paolo Briambilla rende noto tramite una nota stampa di aver chiesto chiarimento al Questore di Milano. L'Anpi in replica ha organizzato un'assemblea cittadina antifascista

Giovedì pomeriggio a Vimercate si è tenuto un corteo di protesta contro la decisione di adibire a centro di accoglienza e smistamento profughi i locali dell'ex Ospedale Vecchio organizzato da Forza Nuova.

La manifestazione, di cui nè le autorità e nè le istituzioni erano stato informate, ha suscitato non poche polemiche.

I primi a puntare il dito contro il corteo sono stati i membri dell'Anpi vimercatese che hanno condannato la manifestazione come "corteo fascista" dove le  persone hanno sfilato per le vie del centro storico facendo il saluto romano. Per replicare a quanto accaduto l'Anpi ha fatto sapere che per lunedì 27 ottobre è stata organizzata una "assemblea cittadina antifascista presso lo Spazio Popolare Studentesco di via XV aprile N^ 20 a Vimercate per fermare immediatamente gli attacchi alla memoria e alla democrazia che la nostra città sta subendo negli ultimi tempi".

Durissima anche la reazione del sindaco Paolo Brambilla che ha scritto al Questore di Milano chiedendo chiarimenti in merito allo svolgimento della manifestazione.

In una nota l'amministrazione comunale ha dichiarato che il sindaco non era stato informato della manifestazione e "ha richiesto di sapere quali azioni siano state messe in atto dalle forze dell'ordine presenti rispetto a riferiti comportamenti contrari alle disposizioni che vietano l'apologia del fascismo, oltre che rispetto all'oltraggio all'Istituzione costituito dall'apposizione sull'edificio del Palazzo Comunale di uno striscione, da parte dei manifestanti, documentato fotograficamente". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polemiche dopo il presidio di Forza Nuova a Vimercate

MonzaToday è in caricamento