Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica

Protesta della Lega Nord davanti all'Agenzia delle Entrate di Monza

"Lo stato italiano è un mostruoso apparato burocratico con 1900 leggi fiscali. E' ora di dire basta" ha dichiarato il segretario cittadino della Lega Nord Federico Arena

"Liberiamoci dal governo delle tasse e dell'invasione e ripartiamo. Così si torna a correre!"

Al grido di questo slogan un gruppo di esponenti della Lega Nord sabato mattina, alla vigilia della manifestazione indetta a Bologna, ha protestato davanti alla sede dell'Agenzia delle Entrate di Monza: i presenti hanno manifestato contro una tassazione ritenuta "eccessiva", spiegando i contenuti della proposta di introduzione dell'aliquota fissa (flat tax) al 15%.

"Lo stato italiano è un mostruoso apparato burocratico con 1900 leggi fiscali - ha commentato il segretario della Lega Nord di Monza Federico Arena - e la tassazione sulle aziende e sulle persone di fatto supera il 70 per cento. E' ora di dire basta a questo e noi lo facciamo in modo propositivo, la flat tax al 15% è la risposta giusta per permettere alla nostra economia di ripartire: paghiamo tutti, paghiamo meno e attiriamo capitali stranieri nel nostro paese in un solo colpo".

Nel volantino distruibuito per spiegare la proposta di introduzione dell'aliquota unica la Lega Nord ipotizza che la novità potrebbe portare tra i vantaggi l'emersione di evasione, elusione e sommerso e l'attrazione di capitali e aziende straniere.

A chi taccia la proposta come incostutuzionale poi replica così "L’art. 53 della Costituzione dice che “Il sistema tributario è informato a criteri di progressività.” Infatti, sebbene l’aliquota resti uguale per tutti, con le deduzioni fiscali dei nuclei famigliari divise per fasce di reddito otteniamo comunque la progressività dell’imposta". 

"In tutti gli Stati in cui è stata introdotta l’aliquota unica, la fedeltà fiscale è aumentata e si è allargata la base imponibile. L’evasione in Italia si aggira intorno ai 400 miliardi di euro: calcoliamo con prudenza che emerga solo il 30%, cioè 120 miliardi di euro. Avremmo un maggiore gettito di 18 miliardi, senza contare l’aumento indotto dalle attività create o rimpatriate" spiega ancora la Lega Nord.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta della Lega Nord davanti all'Agenzia delle Entrate di Monza

MonzaToday è in caricamento