Province, Allevi: "Non si fa niente". Sertori:"Vogliono abolire elezione diretta presidente"

MILANO - Dario Allevi in corridoio è scettico: "Non se ne farà niente" scherza ma non troppo il presidente della provincia di Monza e Brianza. "Il tema non è ridurre province ma come detto dal presidente della provincia di Mantova, abbiamo un governo che vuole svilire le autonomie locali e lo sta facendo mettendoci le une contro le altre, e i comuni contro le province" afferma invece nel suo intervento Massimo Sertori, presidente leghista della provincia di Sondrio. La mia opinione personale è che siamo all'inizio di un processo che passa anche per l'eliminazione dell'elezione diretta del presidente, ma come si può far sintesi sul territorio se si viene nominati da qualche sindaco e si gestiscono 200 comuni?" (nella foto Melley, Dario Allevi -nascosto - "tiene banco" durante una pausa dei lavori)

allevi-tiene_banco-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento