Milano-Meda, parte il piano di pulizia straordinaria

"Non possiamo permetterci che la manutenzione di un asse come la Milano-Meda resti nella terra di nessuno" aveva detto Gigi Ponti qualche settimana fa rivolgendosi al Prefetto, a Regione Lombardia e alla Città Metropolitana: sabato 18 e domenica 19 aprile i primi interventi

Pulizie straordinarie lungo la Milano-Meda

Pulizie di Primavera anche sulla Milano-Meda.

La Provincia di Monza e Brianza, in collaborazione con la città Metropolitana di Milano che ha in parte la competenza sul tratto, ha disposto un piano di interventi straordinari per ripristinare il decoro dell’area.

Il problema del degrado e dell’abbandono selvaggio di rifiuti lungo la strada che attraversa la Brianza e giunge al capoluogo milanese era già stato denunciato dal Presidente Ponti che qualche settimana fa aveva dichiarato: “Non possiamo permettere che la cura della Milano-Meda non appartenga a nessuno. Per questo chiedo ai Comuni un’assunzione di responsabilità per uscire dall’area grigia: prendiamoci noi l’impegno di riportare condizioni di decoro sulla direttrice”.

Il problema dell’ex SS35 e della sua gestione è tutto burocratico: il tratto brianzolo infatti è da sempre stato sotto la gestione della Provincia di Milano che, passando a Città Metropolitana, non intende più farsi carico della gestione: le richieste dell’ente brianteo hanno spinto in direzione di un formale passaggio di consegne chiedendo chiarimenti anche per il ruolo di Regione Lombardia. In base ai documenti regionali l’arteria era destinata a passare direttamente a Pedemontana, per i previsti interventi di potenziamento della tratta. In seguito, a causa delle modifiche progettuali e della carenza di fondi, l’iter è stato più volte modificato, lasciando la Milano-Meda a un destino incerto. In attesa del risultato dell’iter avviato però non si sta con le mani in mano e, mentre si aspettano chiarimenti su modalità di gestione e manutenzione, si agisce per risolvere il problema dei rifiuti.

La Provincia ha assunto l’incarico di regia e ha fissato per sabato 18 e domenica 19 aprile i primi interventi. A partire dallo svincolo di Meda si inizierà a ripulire i bordi della carreggiata dai rifiuti e dalla spazzatura fino ad arrivare a Seveso e Bovisio Masciago, in contemporanea ad analoghe iniziative in corso in alcuni comuni del territorio tra cui Cesano Maderno e Varedo.

“La Milano-Meda è una strada di rango regionale – ribadiscono il Presidente della Provincia Gigi Ponti e la consigliera delegata alla Mobilità e Viabilità della Città Metropolitana di Milano Arianna Censi – e chiediamo che Regione Lombardia si prenda carico formalmente della manutenzione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento