Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica

"Piano freddo", raccolta solidale per i senza tetto sabato

Dalle 9 alle 18 nella giornata di sabato 15 novembre i volontari raccoglieranno indumenti e generi di prima necessità che i cittadini vorranno donare presso l'Iper di viale Stucchi, in pazza San Paolo e in via Spallanzani

Sabato 15 novembre il Comune di Monza promuove e organizza una raccolta di indumenti e di generi di prima necessità per i senza fissa dimora.

Saranno presenti volontari dalle 9 alle 18 all’ingresso dell’Iper di viale Stucchi, in pazza San Paolo e in via Spallanzani, nei pressi della struttura di accoglienza allestita dal Comune in collaborazione con le associazioni.

Presso l’Iper e negli altri due punti di raccolta i cittadini potranno consegnare inoltre indumenti pesanti, coperte, scarpe da tennis, guanti e cappelli, sciarpe di lana e generi di prima necessità.

Durante l’iniziativa il Comune raccoglierà inoltre la disponibilità dei cittadini a prestare volontariamente il proprio aiuto nella struttura di via Spallanzani: si cercano cittadini disposti a dare una disponibilità di 3 ore dalle 20 alle 23,due o 4 volte al mese.

Anche quest’anno infatti l’amministrazione comunale, in collaborazione con il privato sociale, ha predisposto dal 29 novembre al 7 marzo il “piano freddo”, che può contare sulla struttura di di via Spallanzani, dotata di posti letto, bagni e docce, sull’asilo notturno di via Raiberti gestito dalla San Vincenzo (per un totale di una settantina di posti) e su un’unità mobile che perlustrerà il territorio cittadino per convincere le persone senza fissa dimora, soprattutto in caso di temperature molto rigide, a recarsi presso le strutture di accoglienza disponibili a Monza e Brugherio e nel territorio, anche a Milano.

“Il piano freddo del Comune – commenta il vicesindaco e assessore alle Politiche sociali, Cherubina Bertola - non sarebbe possibile senza il prezioso aiuto delle associazioni e dei tanti singoli cittadini che volontariamente hanno dato una grande mano già nella scorsa stagione. Voglio sottolineare anche l’impegno del Comune nel mantenere a un livello più che adeguato le strutture e nell’offrire ai senza tetto oltre all’accoglienza, a un pasto caldo, bagni e doccia anche percorsi di inclusione sociale che possano permettere loro di tornare a condurre una vita più dignitosa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Piano freddo", raccolta solidale per i senza tetto sabato

MonzaToday è in caricamento