Politica

Parlamentari: Desiderati e Grimoldi quasi sempre in aula

I dati del rapporto "OpenPolis" aggiornato a dicembre 2011: i due deputati brianzoli della Lega hanno partecipato a quasi tutte le votazioni. Il più "produttivo" di tutti i parlamentari della provincia è Grimoldi

Il sito "OpenPolis" ha pubblicato il rapporto sull'attività parlamentare aggiornato al dicembre del 2011. Ma che cos'è OpenPolis? E' un progetto di trasparenza sulla politica, ma indipendente dalla politica. E' nato sulla scorta di casi già affermati (ad esempio nel Regno Unito esiste da anni qualcosa del genere) e permette, in pratica, di seguire le attività dei singoli parlamentari: quali sono i progetti di legge, come votano, quante volte votano e così via.

Una specie di "riduzione in statistica" dell'attività politica, utilissima anche se, ovviamente, non esaustiva del giudizio finale che si può dare di un parlamentare.

Le presenze, per esempio, vengono calcolate basandosi sulla partecipazione alle votazioni elettroniche. Non implicano quindi né la reale presenza in aula durante un dibattito, né tantomeno (e non c'è indicatore statistico possibile...) il livello d'attenzione prestato al dibattito. Ma soprattutto la percentuale di presenze non include i lavori in commissione.

Particolare è il cosiddetto indice di produttività, che OpenPolis elabora a partire da alcuni indicatori. Prende in considerazione il numero, la tipologia, il consenso e l'iter degli atti presentati. Quantità e risultato.

  • Più in dettaglio, per calcolare l'indice di produttività OpenPolis valuta:
  • il tipo di atto (viene dato un punteggio al primo firmatario e al relatore, "pesando" se di maggioranza o di opposizione)
  • il consenso ricevuto (viene dato un punteggio se altri firmano il provvedimento)
  • l'iter (se l'atto riesce ad essere almeno discusso o addirittura approvato)
  • la partecipazione ai lavori (viene dato un punteggio differenziato a seconda se si partecipa ai voti preparatori e/o a quello finale, e alla rilevanza di quello finale: ad esempio se la maggioranza viene battuta)
  • gli emendamenti ("svalutando" quelli ostruzionistici, da un certo numero in poi per lo stesso atto)

E ora vediamo come si sono comportati i parlamentari monzesi e brianzoli.

 

Deputati (su 629 totali)

Alessia Mosca (Pd)

Ha partecipato al 81,09% delle votazioni. Il suo indice di produttività è 226,6 e risulta 130sima.

Marco Desiderati (Lega)

E' anche sindaco di Lesmo. In carica dal 2009, ha partecipato al 98,27% delle votazioni. Il suo indice di produttività è 85,4 e risulta 489simo.

Renato Farina (Pdl)

Nato a Desio, quindi assolutamente brianzolo. Ha partecipato al 80,24% delle votazioni. Rilevanti le votazioni durante le quali era in missione: 17,88%. Il suo indice di produttività è 235 e risulta 115simo.

Fabio Meroni (Lega)

Assessore provinciale e consigliere comunale di Lissone. E' appena subentrato subentrato al bergamasco Ettore Pirovano: troppo presto per avere dati sulla sua attività parlamentare.

Elena Centemero (Pdl)

E' la coordinatrice provinciale del Pdl di Monza e Brianza. Ha partecipato al 79,88% delle votazioni. Sopra la media le votazioni a cui era assente: il 18,71%. Il suo indice di produttività è 126,6 e risulta 320sima.

Paolo Grimoldi (Lega)

Ha partecipato al 96,49% delle votazioni. Il suo indice di produttività è 294,2 e risulta 74simo.

Senatori (su 326 totali)

Emanuela Baio (Api)

Ha partecipato al 87,58% delle votazioni. Il suo indice di produttività è 198,6 e risulta 93sima.

Cesarino Monti (Lega)

E' lo "storico" sindaco di Lazzate. Ha partecipato al 87,11% delle votazioni. Il suo indice di produttività è 93,7 e risulta 196simo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parlamentari: Desiderati e Grimoldi quasi sempre in aula

MonzaToday è in caricamento