Venerdì, 25 Giugno 2021
Politica Villa Reale / Viale Brianza

La Regione entra nella proprietà del Parco: anche il Comune dice sì

Anche l'amministrazione di Monza, dopo il passo già compiuto dal comune di Milano, ha detto sì all'ingresso di Regione Lombardia nella proprietà del Parco. Il Pirellone si occuperà di manutenzione e valorizzazione

La Regione investirebbe 70 milioni - FOTO ANTONIO BALCONI

La Giunta comunale di Monza ha approvato nella seduta di martedì la delibera che dà il via libera all’ingresso di Regione Lombardia nella proprietà indivisa del Parco di Monza. Il provvedimento passerà ora all’esame del Consiglio comunale.

Con la delibera il Comune di Monza, comproprietario del bene insieme al Comune di Milano che ha adottato un analogo provvedimento, si impegna a condividere la proprietà secondo quanto previsto da un’intesa raggiunta tra i due comuni e la Regione. 

In base all’accordo Regione Lombardia, con l’ingresso nella proprietà, si impegna a finanziare interventi di manutenzione e valorizzazione di Parco e Autodromo, per un importo di circa 70 milioni nei prossimi dieci anni, ventuno dei quali nel triennio 2015 - 2017.

Tali risorse saranno finalizzate alla difesa e valorizzazione del Parco, alla promozione di un utilizzo che rispetti le sue valenze storiche, culturali, paesaggistiche e naturalistiche. Parte delle risorse saranno impiegate anche per la riqualificazione dell’Autodromo Nazionale, la cui attività - a cominciare dallo storico Gran Premio d'Italia di Formula 1 - svolge un ruolo rilevante per l'economia e l'immagine del territorio e di tutto il Paese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione entra nella proprietà del Parco: anche il Comune dice sì

MonzaToday è in caricamento