Politica Vimercate

Sartini si ricandida alla poltrona di sindaco di Vimercate: ma non con i 5 Stelle

Il primo cittadino, eletto nel 2016 con il Movimento di Beppe Grillo, ci riprova: ma con una lista civica

Francesco Sartini ci riprova. Di nuovo in pista per il secondo mandato come sindaco di Vimercate, ma non con i grillini. Il suo nome sarà legato a un progetto civico. 

L’annuncio, che è un fulmine a ciel sereno, è arrivato nella tarda mattinata di giovedì 5 agosto. Un lungo post sul suo profilo Facebook dove, dopo aver ripercorso la sua avventura pentastellata che lo aveva portato a vincere le amministrative di Vimercate, annuncia la decisione di ricandidarsi alle elezioni del 3 e 4 ottobre. Ma non con il simbolo del Movimento.

"Gli elettori devono scegliere le persone e non i simboli"

“Per il nostro progetto abbiamo scelto di non inserire il simbolo del Movimento 5 Stelle, perché vogliamo che i cittadini scelgano le persone senza nessuna divisione o pregiudizio che possa derivare da temi o dinamiche che spesso leggiamo lontane della nostra città - spiega Sartini nel post -. In questi cinque anni da sindaco ho collaborato con gli organi della Provincia, della Regione, dei Ministeri, delle società partecipate, nelle assemblee dei sindaci e con molti cittadini, ed ho sempre costruito un rapporto sincero e di rispetto nei confronti delle persone, superando le appartenenze politiche, e soffrendo ogni volta che ho provato a contrastare scelte che reputavo sbagliate per il nostro territorio e mi sono sentito dire ‘si, forse hai ragione, ma il mio partito mi dice di fare diversamente’".

Da qui la scelta di ricandidarsi, ma lontano dai simboli di partiti e movimenti. “Questa per noi è ancora una grande sfida - continua - ripartire da Vimercate, dalle persone e dalle buone idee per affrontare le sfide che ci aspettano, senza chiedere a nessuno di rinnegare le proprie provenienze e convinzioni nella politica nazionale, ma certi che ogni nostra azione e ogni nostra scelta sarà nell’unico interesse della nostra città”.

"Continuerò a dare il mio contributo al Movimento"

Sartini, però, non rinnega il percorso fatto in questi anni con i grillini.  “Il Movimento 5 Stelle - precisa - ha promosso un approccio innovativo alla politica che ha avuto il merito di cambiarla profondamente e riportare al centro temi fondamentali come l’etica e la partecipazione attiva, che si andavano perdendo  prosegue Io, come molti amici, sono un convinto sostenitore di questo percorso, e continuerò a dare il mio appassionato contributo come attivista al Movimento 5 Stelle perché continui a crescere e a portare avanti temi importantissimi come la cura dei beni comuni, l’ecologia integrale, la giustizia sociale, l’innovazione tecnologica e l’economia eco-sociale di mercato”.

"Per Vimercate serve un progetto civico"

Ma per la corsa allo scranno vimercatese Sartini ha in mente un altro progetto. Un progetto civico. “Per la mia città voglio onorare un patto che ho stretto con quei cittadini - prosegue - che mi hanno offerto la loro collaborazione per continuare a prendercene cura: lavorare dentro ad un progetto civico che si fondi sui principi della partecipazione, del rispetto reciproco, della condivisione, dell’ascolto, della critica costruttiva e della collaborazione per continuare a dare risposte alle esigenze di Vimercate e del suo territorio. Vogliamo lavorare per la Vimercate dei prossimi anni mettendo insieme le nostre intelligenze e le nostre mani, e forti di uno spirito di servizio che guarda a ciò che ci unisce e ci sta veramente a cuore: la nostra città.Un progetto civico che sia il luogo dove valgono le buone idee e la buona volontà, e dove non ci sia spazio per il dubbio che si lavora senza essere assolutamente liberi da ogni condizionamento esterno”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sartini si ricandida alla poltrona di sindaco di Vimercate: ma non con i 5 Stelle

MonzaToday è in caricamento