Scanagatti: "75% delle tasse in Lombardia?Inutile, meglio tenerci l'IMU"

"Ai Comuni serve di più un'imposta sugli immobili rimodulata però per privilegiare i possessori di prima casa e gli artigiani".

MONZA - Trattenere il 75% delle tasse in Lombardia? "Inutile per i comuni lombardi. Più che una seria proposta di governo, assomiglia a una facile promessa elettorale". Lo ha detto il sindaco di Monza Roberto Scanagatti a margine di un convegno ANCI. "Non vedo benefici per i Comuni perché i soldi sarebbero gestiti dalla Regione in modo centralistico, alimentando peraltro un sistema sanitario reso onnivoro dal governo Formigoni negli ultimi anni.  Un sistema che richiede un profondo cambiamento".

LA SOLUZIONE? "TRATTENERE L'IMU" - Scanagatti ha spiegato meglio cosa intende. "Quello che serve ai comuni - ha proseguito - che tutti i giorni garantiscono servizi essenziali ai cittadini, è la possibilità di trattenere sul territorio il gettito dell'IMU e di modulare l'imposta per privilegiare i possessori della prima casa, commercianti e artigiani, e l’allentamento del patto di stabilità per consentire gli investimenti in settori che possono rimettere in moto l’economia locale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento